Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (2022)

21 Agosto 2021

Ci sono nomi di aziende multinazionali immense e potentissime che quasi nessuno ha mai sentito nominare – come Trafigura, appunto. Ci sono idre tentacolari, fatte di centinaia di società dei paradisi fiscali, di cui non si può conoscere il nome dei veri proprietari, ma si stima che siano i 700 managers che la guidano, insieme a potenti politici che la proteggono[1] – come Trafigura, appunto. La proprietà è talmente sminuzzata che è difficile indicare un volto cui assegnare la responsabilità di tutto, a parte quello del CEO Jeremy Weir – che non ha mai violato alcuna legge.

Forse è questa la forza della galassia Trafigura: dato che le sue particelle restano sempre in ombra, è più facile fare scelte estremamente spregiudicate. Eppure, questa entità multicellulare quasi infinita, che è il secondo commerciante di petrolio ed il primo trader di minerali del mondo, e che guadagna (solo con la parte emersa dell’iceberg societario) quasi 150 miliardi di dollari all’anno[2], rimane non solo uno dei punti più oscuri dell’economia della globalizzazione, ma anche, fattivamente, uno dei maggiori pericoli per l’equilibrio sociale ed ambientale del pianeta.

Trafigura nasce in Svizzera nel 1993 da una costola dell’impero del commercio globale minerario diretto dal controverso uomo d’affari israeliano Marc Rich, il fondatore di un altro colosso multinazionale del trading, il gruppo Glencore[3], e dall’ambizione di uno dei suoi principali collaboratori, Claude Dauphin, morto poi di cancro in Colombia nel 2015[4]. Ma mentre Glencore, specie per la grande esposizione mediatica e politica di Marc Rich, ha cercato sempre di mettere in piedi nel minimo numero di pozzanghere possibili, Trafigura è nata per sguazzarci dentro e cercare, in ogni situazione controversa, una strategia commercialmente vincente, a qualunque costo, come è accaduto già alla fine del secolo scorso con l’embargo contro l’Iraq, nel cui scandalo Oil for Food, oltre Trafigura[5], sono state coinvolte decine di altre società importanti.

Per descrivere le attività di Trafigura abbiamo scelto il criterio cronologico, di modo da far vedere, per lo meno, come le attività del gruppo si sono sviluppate negli ultimi 15 anni, quindi dal momento in cui Jeremy Weir è stato accostato a Claude Dauphin che, giovanissimo, aveva iniziato a lottare contro il cancro.

2006: soda caustica sulla Costa d’Avorio

Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (1)

Ancora dieci anni dopo il disastro, l’opera di bonifica delle aree avvelenate dai rifiuti tossici dev’essere terminata[6]

Nei primi anni, per poter crescere velocemente, Trafigura acquista anche qualità scadenti di petrolio, cercando di vendere ciò che gli altri rifiutano di fare. Nel 2006 noleggia la petroliera Probo Koala per il trasporto di 84’989 tonnellate di cocker nafta[7], che è il residuo delle lavorazioni petrolifere chiamate “lavaggio caustico”, il cui risultato è pericolosissimo: Trafigura mischia il cocker nafta “caustico” con la benzina e lo vende come carburante[8]. Falliti i tentativi a Malta, in Italia, Gibilterra, Olanda e Nigeria[9], Trafigura tenta di scaricare al largo della costa olandese, col risultato di provocare un incidente ambientale, sicché arriva una ditta olandese di smaltimento rifiuti tossici[10] che si è offerta di ripulire tutto per 620’000 dollari – una cifra rifiutata da Trafigura perché considerata esosa[11].

Ad agosto la Probo Koala tenta la sorte al largo della Nigeria e paga 7000 dollari una locale ditta, che non è in grado di fare il lavoro[12]. Alla fine Trafigura affida l’incarico, su consiglio delle autorità ivoriane[13], a Compagnie Tommy Inc. Québec per soli 17’000 dollari[14] – una società radiata dal registro canadese[15]. Compagnie Tommy, illegalmente, il 19 agosto del 2006, scarica 528’000 metri cubi[16] di materiale tossico (cosa negata da Trafigura[17]) in 18 discariche abusive vicino ad Abidjan[18], provocando un gigantesco disastro ambientale e avvelenando numerosi residenti[19]: oltre al carburante vengono versati in terra 500 tonnellate di una miscela (idrogeno solforato e idrossido di sodio), nota come soda caustica, a causa della quale muoiono (tra atroci dolori[20]) 15 persone[21] ed oltre 100’000 rimangono intossicate[22].

Il 14 settembre del 2006, Trafigura invia una squadra: un team di medici, un geologo, un ingegnere, Claude Dauphin, Jean-Pierre Valentini e il capitano N’Zi Kablan (Puma Energy Abidjan). I tre vengono arrestati e imprigionati per 5 mesi[23]. Trafigura cerca inutilmente di falsificare la contabilità relativa alla Probo Koala[24], ma viene scoperta nei processi (tutti perduti) in Costa D’Avorio, Olanda e Regno Unito[25].

Inoltre la società è costretta a risarcire con 198 milioni di dollari il governo della Costa D’Avorio per le bonifiche ambientali e per i danni alle vittime[26], 1.3 milioni di euro ai Paesi Bassi, e 32 milioni di sterline[27] per risarcire 29’614 ricorrenti rappresentati dallo studio legale Leigh Day & Co di Londra[28]. Non finisce qui: il risarcimento viene intascato da un gruppo che ha affermato falsamente di rappresentare le vittime, lasciando circa 6000 dei ricorrenti a mani vuote[29].

Adama Bictogo, ministro per l’integrazione Africana della Costa d’Avorio, incaricato di distribuire i risarcimenti alle vittime, si dimette per l’accusa di aver rubato 700’000 sterline da un fondo di compensazione[30] (accusa rivolta anche contro il ministro dell’Interno Desire Tagro)[31]. Al processo, Trafigura ha la possibilità di influenzare i testimoni[32] e continua a sostenersi innocente[33], affermando che “quei rifiuti possono nel peggiore dei casi aver causato una serie di sintomi influenzali di basso livello e un po’ di ansia”[34]. Ma poi sono apparse dozzine di e-mail interne tra i managers di Trafigura che dimostrano come l’operazione fosse pericolosa e che il management lo sapeva[35].

2006: la petroliera che esplode in Norvegia

Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (2)

La devastazione del Porto di Sløvåg dopo l’esplosione del 24 maggio 2007[36]

Nel 2006 la Vest Tank ApS Hvide Sande (Danimarca)[37] negozia un contratto da 100 milioni di corone[38] (che secondo il proprietario di Vest Tank, Trond Emblem, non sarebbe mai stato firmato)[39] con Trafigura per la desolforazione di benzina sulfurea di bassissima qualità, originaria del Messico[40]. La qualità del carico era talmente bassa da rendere impossibile la sua vendita in Europa[41] ed è stato quindi spedito in Africa: 150’000 tonnellate in 6 spedizioni[42]. La magistratura indaga: pare che Trafigura sia coinvolta nel trasporto dei rifiuti tossici, e che la Norvegia sia una destinazione possibile a causa degli scarsi controlli delle autorità locali[43].

Il 24 maggio 2007 (dopo che già otto navi della Vest Tank sono arrivate nel porto di Sløvåg[44]), durante il trattamento dei residui di carico delle navi, la Vest Tank procede con il lavaggio del serbatoio utilizzando acido cloridrico, creando così una miscela volatile molto instabile[45]. A causa di un innesco prodotto da un filtro a carbone difettoso, l’esplosione è inevitabile: la prima esplosione causa un incendio nella zona industriale del porto[46]. L’incidente crea una nube tossica vastissima che raggiunge Eivindvik, una città a circa 20 km di distanza, dove vivono mille abitanti[47]: si ammala sempre tanta gente, vomito e polmonite, ma non viene nessuno ad aiutarli[48].

Con le indagini sulla Vest Tank si apre un capitolo inquietante: Trafigura, che non è direttamente responsabile dell’accaduto, pare che si affidi comunemente a queste pratiche per raffinare a basso costo carburante di scarsa qualità[49], trasformando le stesse sue petroliere in cargo che trasportano rifiuti tossici[50], attività severamente vietata in Europa[51] che porta, nel luglio del 2010, alla condanna della società per traffico illecito di rifiuti, considerando la reiterazione del crimine dopo il caso Probo Koala[52]. Inoltre si scopre che una delle navi di Vest Tank (la Probo Emu) trasportava lo stesso tipo di rifiuti che la sua nave gemella Probo Koala aveva scaricato in Costa d’Avorio mesi prima[53].

Nel maggio del 2007 una scoperta agghiacciante: Vest Tank è stata acquisita pochi giorni prima dell’incidente da una compagnia petrolifera estone, la Alexela Logistics, di cui Trafigura è azionista di minoranza[54]). Secondo la sentenza del tribunale, l’ex proprietario di Vest Tank ha dovuto pagare 160 milioni di corone norvegesi (NOK) ad Alexela Solvaag per coprire i costi di svuotamento dei container, ristrutturazione del terminal e bonifica dei danni causati dall’esplosione[55]. Il membro del consiglio di amministrazione di Alexela Logistics, Heiti Hääl, sostiene che la sentenza del tribunale abbia rilevato che Vest Tank abbia consapevolmente fornito false informazioni sul contenuto dei container[56].

2013: il più grande scandalo della storia brasiliana

Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (3)

2 dicembre del 2016: quasi mezzo milione di persone sfilano per Copacabana per protestare contro i politici colti sul fatto nell’inchiesta “Operação Lava Jato”, che porta alle dimissioni ed alla condanna del Presidente Lula[57]

L’operazione Car Wash è iniziata nel marzo 2014 come indagine sul sospetto di corruzione dei dirigenti della compagnia petrolifera statale brasiliana Petrobras[58]. Con il passare dei mesi l’inchiesta si è complicata ed il caso, iniziato a Curitiba (la capitale dello Stato del Paraná) si è amplificato a tutto il mondo, diventando il più grande scandalo della storia del Brasile[59], coinvolgendo 42 paesi[60], sicché l’inchiesta è passata nelle mani della Corte Federale Suprema[61]. Da sette anni le indagini continuano, in Svizzera sono stati congelati fondi per un 1.1 miliardo di dollari, il 20% di quali sono già stati sequestrati[62], poiché in Brasile sono stati condannati più di 130 uomini d’affari e politici[63], tra cui il popolare ex-Presidente Luiz Inácio Lula da Silva[64], che nell’aprile del 2018 ha iniziato a scontare una condanna a 12 anni di prigione per corruzione[65], ed è stato poi riabilitato dalla Corte Suprema nel marzo del 2021, in modo che Lula possa candidarsi alle elezioni presidenziali del 2022[66].

A confessare per primo ed a far partire l’inchiesta è stato un agente di Trafigura, Carlos Henrique Nogueira Herz[67], che ha coinvolto altri due manager del suo gruppo, José Maria Larocca[68] e Mike Wainwright[69], più il vecchio capo di Trafigura, il presidente Claude Dauphin[70]. Secondo Herz[71], i dirigenti di Trafigura erano a conoscenza di tangenti di milioni di dollari pagate al management di Petrobras[72]. In totale, i pubblici ministeri affermano che Trafigura ha pagato almeno 6,1 milioni di dollari in tangenti tra il 2009 al 2014, di cui 4,6 milioni di dollari gestiti da Herz[73].

(Video) Neonato: falsi miti e informazioni utili

Un altro ex senior manager di Trafigura, Marciano Marcondes Ferraz, nel 2018 è stato condannato a 10 anni di prigione[74], ed ha ottenuto uno sconto di pena per aver consegnato ai magistrati i documenti che dimostrano come i managers di Petrobras, usando i nomi in codice, abbiano negoziato una tangente da 10 a 20 centesimi al barile di olio combustibile venduto a Trafigura[75]. Tra il 2011 ed il 2014 Ferrax ha effettuato pagamenti per oltre 800’000 dollari all’allora direttore di Petrobras Paulo Roberto Costa[76].

L’intero sistema di scambi commerciali con Petrobras è divenuto oggetto d’indagine penale, e nel novembre del 2019 questo ha portato alla perquisizione degli uffici di Trafigura e Vitol a Ginevra[77]. Trafigura ha stipulato accordi, tra il 2004 e il 2015, per un valore di oltre 9 miliardi di dollari, una parte dei quali (1,5 milioni di dollari[78]) è stata pagata per ottenere agevolazioni varie[79]. Trafigura nega tutte le accuse[80], ma i magistrati vanno avanti, convinti di avere in mano prove dettagliate degli episodi di corruzione[81].

2013: la corruzione diventa sistematica

Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (4)


13 febbraio 2007: Il presidente del Congo Laurent Gbagbo e Roald Goethe firmano un contratto per Trafigura[82]

Per coordinare le operazioni di intermediazione in Africa, nasce la Worldwide Energy Marketing & Consulting Inc. Dubai[83]: la società è un intermediario occulto di Trafigura nel Congo-Brazzaville[84], con gli uffici centrali a Fujeirah e Dubai[85]. Nel gennaio del 2001 ha partecipato (tramite il suo Presidente Frédéric Fatien[86]) al meeting dei Congolesi più influenti, nel corso del quale è stato deciso l’accordo di ristrutturazione del debito statale di oltre 900 milioni di dollari e l’abbassamento dei tassi di interesse praticati dal Congo con Trafigura[87].

Una parte del debito (di cui profitta l’élite politica congolese[88]) viene da prestiti senza garanzie di Société Générale e ABN AmRo, un sistema in auge fin dagli anni 90, quando Glencore, Vitol e Trafigura/Worldwide Energy Marketing) hanno ottenuto prestiti garantiti da petrolio non ancora estratto[89] che hanno portato il debito pubblico congolese al 105% del prodotto interno lordo[90]. La spirale perversa di questo sistema, oltre a finanziare la corruzione, esporta le riserve di valuta del paese in paradisi fiscali, mentre lo Stato lotta per restituire und prestito di 135 milioni di Euro, elargito dalla Francia, che altrimenti sarebbe stato pagato in soli tre anni[91].

Frédéric Fatien, console generale della Costa d’Avorio negli Emirati Arabi Uniti[92], è arrivato in Congo nel 1996 seguendo suo padre Raymond[93], che a Brazzaville ha fondato un gruppo edile ed immobiliare insieme a Roald Goethe (un pilota di auto da corsa[94] e Jean-François Piacentini[95] (manager svizzero[96], direttore di SOCAR Trading SA Ginevra[97], una società di trading con sede anche a Dubai[98] che lavora con il governo dell’Azerbaijan[99] e diversi paesi africani[100].

Fatien ha iniziato a guadagnare lavorando (tra il 2003 ed il 2007) per la Yachting Engineering & Services Ltd. London[101], che ha la sede nello stesso edificio dell’ufficio londinese di Trafigura[102]. Nel settembre 2004, insieme a Roald Goethe e Jean-François Piacentini, fonda la LML Location Materiel Lourd SA Lussemburgo, i cui azionisti sono la Lauren Business Ltd Tortola (50%) e la Emerald Management SA Tortola (50%)[103], ed inizia ad occuparsi di logistica e di trading petrolifero.

È un mestiere che non si improvvisa. Fatien ci arriva perché, tramite il padre, ha conosciuto l’architetto Pierre Fakhoury (Yam’s Petroleum), influente consigliere dell’ex Presidente Ivoriano Félix Houphouët -Boigny[104]: l’uomo che, per la mania di grandezza, ha fatto costruire la chiesa di Notre-Dame de la Paix a Yamoussoukro (la costruzione della chiesa ha raddoppiato il debito del paese[105]), ed il Palais des Congrès di Abidjan[106]. Prima ancora Fakhoury aveva lavorato per Laurent Koudou Gbagbo (al potere dal 2000 al 2010, incriminato e assolto nel 2019 dall’accusa di crimini contro l’umanità[107]), realizzando (tra l’altro) il nuovo palazzo presidenziale, quello del Senato e quello dell’Assemblea nazionale a Yamoussoukro[108].

Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (5)

Il presidente Laurent Gbagbo e l’architetto Pierre Fakhoury[109]

Nel 2011 Fakhoury fonda la società di costruzioni PFO AFRICA (moltissimi progetti, specie in Costa d’Avorio[110], pagati con concessioni petrolifere per la sua Yam’s Petroleum[111] e con un dono di 1,6 milioni di barili di greggio[112]) e ha messo suo figlio Clyde nel management[113]. Dopodiché Fakhoury si è dedicato alla rete di relazioni in Francia: l’avvocato Robert Bourgi, Jacques Foccart, ed altri componenti dello staff del discusso parlamentare Claude Guéant[114]. Anche la licenza di trivellazione CI-100[115], molto promettente[116], non l’ha sfruttata, ma l’ha venduta alla Total (60%) ed alla Petroci – Société nationale d’opérations pétrolières de Côte d’Ivoire (10%, comprato con mutuo bancario intermediato da Worldwide Energy[117]), mantenendo il 25%[118]. La quota di barili di Yam’s la vende Worldwide Energy a Dubai: sette spedizioni annuali di 650’000 barili di petrolio ciascuna[119]. Con i soldi guadagnati Fakhoury cerca l’oro in Costa d’Avorio[120] e in Guinea[121].

Anche gli altri amici guadagnano bene grazie a Fakhoury. Roald Fridtjof Goethe, capo dell’African Oil Trading di Trafigura, ha una serie di società di brokerage di petrolio: la Delaney Petroleum Corporation Tortola (uffici a Ginevra e Dubai[122]), ed una pletora di altre società commerciali e finanziarie sparse per il mondo[123]. Jean-Pierre Baptiste Valentini, anche se ufficialmente ha lasciato Trafigura, lavora ancora insieme ai suoi ex colleghi a Dubai[124] e continua a correre, insieme al COO di Trafigura Mike Wainwright ed a Roald Goethe, nelle gare automobilistiche organizzate dalla scuderia di Fatien, GPX Racing Fze. Dubai[125].

Valentini non se ne è andato spontaneamente, ma è stato costretto: a partire dal febbraio del 2021 è stato coinvolto, dalla procura della Repubblica di Marsiglia, in un’inchiesta penale per riciclaggio di denaro sporco legato ai progetti d’investimenti a Courchevel[126] (insieme a Antony Perrino, un noto costruttore[127], azionista della società calcistica di Ajaccio, della compagnia di navigazione dell’isola ed ex amministratore delegato del quotidiano “Corse-Matin”[128].

Insieme a Valentini, corso anche lui, secondo la magistratura Perrino farebbe parte di una banda di criminali nota come “Le Petit Bar”[129], coinvolta nel commercio internazionale di traffico di droga e nell’estorsione[130]. Valentini è ora un consulente indipendente di Frédéric Fatien[131] e, con Perrino, pianifica diverse operazioni immobiliari oltre a quella, per cui è sotto inchiesta, di Courchevel[132]. Valentini è anche consigliere d’amministrazione della società francese AMR Alliance Minière Responsable[133].

Il pagamento anticipato delle materie prime (in altre parole un prestito che viene rimborsato in future spedizioni di petrolio o minerali) è uno strumento vecchio di secoli usato dagli trader internazionali. I trader ci guadagnano tra l’8% e il 10%[134], ed è per questo motivo che questi accordi vengono firmati segretamente. Nazioni come Congo e Ciad si sono ritrovati sull’orlo della bancarotta dopo il crollo dei prezzi delle materie, anche perché il Fondo Monetario Internazionale rifiuta di aiutarli finché non ristrutturano il debito verso i traders[135].

Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (6)

Le stazioni di servizio Puma Energy, una delle aziende più comuni sulle strade africane[136]

Negli anni i pagamenti anticipati di Trafigura sono saliti da 700 milioni di dollari (2013) a più di 5 miliardi di dollari (2019) attraverso prestiti controllati e strutturati da più di 130 strutture finanziarie offshore in tutto il mondo[137]. In un caso, quello della Costa d’Avorio, la crescita dell’esposizione debitoria nei confronti di Trafigura ha creato una sorta di monopolio di fatto: quando nel 2015 la Worldwide Energy ha stipulato il contratto di pagamenti anticipati per 295 milioni di dollari per un milione di barili di petrolio[138] con la Petroci[139], diretta dal cognato di Laurent Gbagbo[140], la successiva ed inattesa crisi dei prezzi delle materie prime ha procurato una perduta secca per il governo di Abidjan del 75%[141]. Per rinegoziare l’affare, nel febbraio del 2018 ha dovuto promettere altri barili alla Worldwide Energy ed ha venduto la sua catena di distributori di benzina (37 stazioni) alla Puma Energy (gruppo Trafigura[142]).

Nonostante il Governo abbia cambiato il Direttore Generale di Petroci, nominando Ibrahima Diaby[143], cui è stato assegnato il compito difficile di ristrutturare la società[144], una cosa è stato impossibile cambiarla: l’accordo tra Petroci e Puma Energy che include la creazione di una joint-venture, Puma Energy Petroleum Côte d’Ivoire, del quale lo Stato controlla solo il 20%, ma contribuisce con il 50% della materia prima[145]. Per cercare di salvare Petroci[146], Diaby ha licenziato 40 managers e si è tirato addosso l’ira della politica ivoriana[147].

Tornando al Congo, laggiù Denis Marie-Auguste Gokana, presidente di SNPC Société Nationale de Pétroles du Congo[148], amico e consigliere del presidente Denis Sassou-Nguesso[149], ha ideato, insieme al management di Trafigura, un metodo spettacolare di finanziamento del partito che sostiene il governo di Brazzaville: Trafigura presta a due società indicate da Gokana (Sphynx Bermuda Ltd. Hamilton e Africa Oil and Gas Corporation SA Brazzaville) 650 milioni di dollari, ed in cambio consegna, sotto forma di restituzione del prestito (più gli interessi), petrolio per un valore di 1,4 miliardi di dollari, prodotto da SNPC, di cui lui è, appunto, il presidente[150]. La denuncia della ONG londinese Global Witness, finora, non ha avuto conseguenze[151].

Quei soldi guadagnati in questo modo non vogliono restare fermi: nell’ottobre del 2020 Trafugura ha annunciato di voler riavviare la propria miniera di rame Mawson West (a nord del lago Mweru nella provincia di Haut-Katanga) nella Repubblica Democratica del Congo, chiusa per l’instabilità dei prezzi del rame[152]. Un mese dopo Trafigura firma un accordo con l’Entreprise Générale du Cobalt di proprietà statale congolese (95% di proprietà di Gecamines e 5% direttamente del Governo)[153] per “migliorare le condizioni del siti minerari” [154] in cambio di forniture di cobalto (il Congo DRC ne è il più grande produttore al mondo)[155].

(Video) Social media 2: come cambiano le relazioni in famiglia e in classe

2014: le banche si ribellano

Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (7)

Un incontro tra Omar al-Bashir (destra), presidente del Sudan, e Salva Kiir (sinistra), presidente del Sud Sudan, alle trattative per la pace del 2010[156]

Nel giugno del 2014 BNP Paribas ha pagato una multa al governo americano (8,97 miliardi di dollari o 6,6 miliardi di euro) per aver violato le sanzioni economiche contro Cuba, Sud Sudan ed Iran – multa comminata dopo che la banca aveva ammesso la propria responsabilità ed ha accettato una sospensione per tutto il 2015 delle operazioni di compensazione stabilite dalla Federal Reserve per chi fa affari con paesi del Terzo Mondo[157]. Tra i motivi della severa decisione c’è il fatto che il volume delle transazioni fosse molto grande e che ci fossero le prove della consapevolezza della banca nel violare l’embargo[158].

BNP Paribas ha ammesso di aver partecipato, tra il 2004 ed il 2012, a transazioni vietate per quasi 9 miliardi di dollari, specialmente in Sud Sudan: le transazioni illecite includevano anche una compagnia petrolifera di Dubai che in realtà copre una compagnia petrolifera iraniana[159]. Questo nome non è stato rivelato, ma c’è il sospetto che si tratti di Trafigura, perché la BNP Paribas, non appena ricevuta la multa, ha cancellato le relazioni e tagliato i finanziamenti e prestiti triennali per il commercio di materie prime a Trafigura Dubai[160].

BNP aveva comunque già sostenuto le relazioni commerciali in Sud Sudan di Trafigura e Vitol[161]. Con la guerra in corso, l’autorità secessionista ha venduto il proprio petrolio futuro, sprofondando nel debito[162]: al 25 giugno 2014, il Sud Sudan doveva 256 milioni di dollari alla National Petroleum Corporation della Cina e altri 78 milioni di dollari a Trafigura[163], in base ad un contratto firmato nel 2012[164]. Per questo motivo, nel 2014 Trafigura è stata esclusa dal portafoglio di investimenti di alcuni fondi pensione statali statunitensi (Kansas, Colorado, Iowa e South Dakota[165].

Il management di Trafigura ha ottimi contatti nei paesi colpiti da embargo. Nel gennaio del 2016, appena revocate le sanzioni sulle esportazioni di petrolio da Teheran, Trafigura è pronta[166]: alla fine di giugno ha il suo primo carico di greggio iraniano sulla petroliera Olympic Target, superando la concorrenza di Glencore e Vitol[167]. Ma i legami c’erano anche prima: nell’ottobre 2011 Trafigura ha consegnato alluminio ad Iralco Fze. Arak (l’azienda fornitrice del programma nucleare iraniano) – secondo gli esperti dell’ONU, è “un mezzo per violare le restrizioni al commercio con l’Iran”[168]. Il responsabile degli accordi è Christophe Salmon, un manager di BNP Paribas passato nel 2001 allo staff dei contrattualisti di Trafigura[169].

Quello con il Sud Sudan è un amore di lunga data. Nel gennaio del 2012 Trafigura è stata accusata di aver acquistato il greggio (per 815 milioni di dollari) che le milizie del Sudan hanno saccheggiato durante la guerra[170]. Il Sud Sudan non ha sbocchi sul mare ed è costretto ad esportare il petrolio (che rappresenta 98% del reddito del paese) attraverso un oleodotto che passa dal Sudan, per usare il quale Khartoum pretende dai vicini tasse multimilionarie, oppure “sequestra” e rivende il greggio – il che ha portato al blocco della produzione petrolifera del Sud Sudan[171].

La compagnia petrolifera statale del Sud Sudan, la Nilepet è sotto il controllo diretto del presidente e del capo dell’Ufficio per la sicurezza interna del Sud Sudan (NSS)[172], il generale Akol Koor Kuc[173]. Buona parte dei proventi del petrolio sono stati versati alla NSS e ad alle milizie tribali[174]. Intanto, però, Nilepet, insieme al Ministero del petrolio e delle miniere, è al centro di un controverso programma di prestiti garantiti da petrolio che è diventato uno scandalo: il governo trova partners disposti a pagare a condizioni estremamente favorevoli il petrolio che non è ancora stato estratto, e questi anticipi consentono al governo di avere liquidità[175].

Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (8)

Gli impianti di Nilepet, vanto del Sud Sudan e motivo della guerra con Khartoum[176]

125 milioni di dollari sono stati negoziati con Trafigura[177]. L’anno dopo il Ministero delle finanze ha pagato indietro 184 milioni di dollari[178], in una spirale perversa che peggiora la situazione economica del paese[179]: “Al netto dei rimborsi a Trafigura e altre detrazioni (…), il Sud Sudan ha incassato solo il 24% delle entrate lorde del petrolio, ma non ha potuto rifinanziarsi con gli anticipi petroliferi. Dopo gli anticipi netti del petrolio, il governo ha ricevuto solo il 14% dei ricavi lordi del petrolio”[180].

Nel novembre del 2016, Africa Intelligence parla di una lettera in cui un Direttore di Trafigura offre ai ministeri delle finanze e del petrolio 10 milioni di dollari per “facilitare l’aggiudicazione del carico [petrolio del novembre 2016] e sostenere inoltre il Ministero nelle sue attività”[181]. Il management di Trafigura ha rifiutato di commentare: visto che Sud Sudan non è tra i membri dell’EITI, Trafigura non è obbligata a divulgare informazioni sui pagamenti: “Trafigura ha consegnato prodotti raffinati a Nilepet ed è stata pagata in cambio”[182]. E questo è tutto.

Nel 2019, in Sud Sudan, Trafigura viene coinvolta in un caso di traffico d’armi: la ONG Public Eye scopre due documenti, datati gennaio 2016, in cui si legge di un versamento di 45 milioni di dollari, pagati da Trafigura su un conto bancario intestato a ZIVHG Ltd. per finanziare “progetti agricoli”, più altri 35 milioni di dollari versati al Ministero delle Finanze del Sud Sudan[183], più 85,2 milioni di dollari per il periodo 2017/2018 e 48,6 milioni per il 2018/2019[184].

Dietro ZIVHG Ltd c’è Israel Ziv, un generale dell’esercito israeliano in pensione che, secondo l’OFAC, Office Foreign Assets Control[185], avrebbe fornito armi e munizioni sia al governo del Sud Sudan che all’opposizione per circa 150 milioni di dollari usando un azienda agricola pagata illecitamente da Trafigura: Ziv avrebbe anche pianificato attacchi di mercenari ai giacimenti petroliferi e alle infrastrutture del Sud Sudan, nel tentativo di creare un problema che solo la sua compagnia avrebbe potuto risolvere[186]. Ziv conosce il management di Trafigura: ha collaborato con loro in Colombia, con la sua azienda CST Global, nel progetto Impala Terminals[187].

2017: una catastrofe in Finlandia

Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (9)

La miniera allagata ed avvelenata di Talvivaara[188]

Nel 2017 Trafigura ha acquistato, per 75 milioni di Euro[189], il 15%[190] della miniera statale Talvivaara Nickel[191], una miniera di pessima reputazione a causa dei suoi presunti legami con la Russia, presunte evasioni fiscali e scandali sui rifiuti tossici[192]. Il governo finlandese afferma che Trafigura sia stata accuratamente esaminata prima di essere accettata come azionista della holding statale Terrafame, che controlla Talvivaara[193].

Con il passare del tempo, Trafigura ha aumentato la propria partecipazione[194] attraverso le due società controllate Galena Asset Management SA Ginevra e Galena Private Equity Resources Fund[195], e detiene oggi il 44,3% di Terrafame[196]. Con l’aiuto di Trafigura, il governo finlandese sta realizzando il più grande impianto di solfato di nichel del mondo: il nuovo impianto chimico per batterie per i veicoli elettrici sarà in funzione prima del Natale del 2021, e Trafigura agirà come agente di vendita esclusivo per tutta la produzione di nichel e cobalto fino al 2027[197].

La Talvivaara Mining ha una lunga storia di problemi ambientali, perché la concentrazione di solfato prodotta dalla fabbrica ha spesso superato i livelli consentiti, provocando un grave inquinamento dei laghi e dei fiumi della regione[198], motivo per cui la società ha ricevuto diverse sanzioni pecuniarie[199], culminate nel novembre 2012 con una grande perdita dallo stagno dei rifiuti di gesso che era contaminato d nichel, uranio e altri metalli tossici, i cui danni sono permanenti[200].

La polemica, in Finlandia, non si placa, perché la quota di investimenti di trafigura continua ad aumentare, ma non in modo chiaro e lineare[201]: già nel momento in cui ha acquistato la prima quota in Terrafame, nel 2017, intorno a Trafigura ruotavano oltre 100 società di Bahamas, 21 società svizzere, 18 società lussemburghesi, 16 maltesi e 10 nelle Isole Marshall – Trafigura è registrata a Singapore, è di proprietà della Farringford NV Willemstad (Curaçao), e questa nessuno sa chi la controlli[202].

Le banche hanno ripetutamente inoltrato alle autorità competenti delle segnalazioni per il sospetto di riciclaggio di denaro illecito[203]. La Deutsche Bank, per esempio, ha stilato una relazione per le autorità statunitensi su trasferimenti sospetti di Trafigura relativi ad oltre 30 miliardi di dollari[204]. Trafigura trasferisce quasi quotidianamente centinaia di milioni di euro a società in paradisi fiscali che sembrano inattive, molte delle quali fondate dal famoso studio legale di Panama Mossack y Fonseca[205], che è stato messo sotto inchiesta[206] dopo lo scandalo dei Panama Papers[207]. Le inchieste, negli Stati Uniti, vanno avanti[208].

Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (10)

Il boss malavitoso cinese Liu Han nel momento in cui viene condannato a morte[209]

(Video) Guerra in Ucraina, Sanzioni e Mercati | La Parola a David Pascucci

Un esempio: nell’ottobre del 2013 e nel marzo del 2015, Trafigura ha inviato circa cento milioni di euro a una società chiamata Landfall Universe Limited[210]. Landfall comunica Standard Charter Bank tre indirizzi diversi: Tanzania (620’347’589 dollari in 182 tra il luglio 2013 ed il gennaio 2016)[211], Cina e Isole Vergini – ma la banca, che ha segnalato i pagamenti alle autorità, non è stata in grado di scoprire i proprietari della società o dove sia effettivamente[212].

Dopodiché, Landfall Universe ha ricevuto più di 300 milioni di euro dalla società cinese SHG Sichuan Hongda Group Company Ltd[213] (una società mineraria controllata da Hanlong, quotata alla Borsa di Shanghai, che nel settembre del 2011 ha firmato un accordo da 3 miliardi di dollari con la Tanzania per l’estrazione di carbone e ferro[214], il cui titolare Liu Han è stato condannato a morte e giustiziato nel 2015[215] per omicidio, traffico di armi, gioco d’azzardo illegale e altri crimini[216]. Un’altra società probabilmente controllata da Trafigura[217], la Mercuria Energy Trading SA Singapore[218], che commercia in beni di consumo farmaceutico, ha versato a Landfall Universe 18 fatture per un totale di 110’622’043 dollari tra il 21 gennaio 2014 ed il 5 gennaio 2015[219].

2018: guai in Colombia e rivoluzione in Zimbabwe

Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (11)

I modernissimi impianti portuali di Impala Terminals a Barrancabermeja[220]

Nel dicembre del 2018[221], Trafigura, insieme a IFM Global Infrastructure Fund[222], ha investito in parti uguali[223] nel progetto chiamato Impala Terminals[224] – la realizzazione di una rete di 28 infrastrutture portuali in Messico, Spagna, Colombia, Perù e Uruguay per incentivare il trasporto per nave di piombo, zinco e rame[225]. Impala Terminals Group Sarl Lussemburgo esisteva già dal 1996, poi nel 2011 è stata creata Impala Terminals Colombia SAS[226]. Impala Terminals Group ha più tardi venduto tutte le sue società (2016) tranne Impala Terminals Colombia SAS[227], il cui patrimonio è stato ceduto alla Simba Holding Sarl Lussemburgo[228], il cui 50% è stato ceduto a IFM Global Infrastructure Fund[229], mentre la società, oramai un guscio vuoto, è rimasta al 100% di proprietà di Trafigura.

Impala ha investito oltre 1 miliardo di dollari (circa 500 milioni per il porto interno di Barrancabermeja, altri 450 milioni per una flotta di chiatte fluviali e il resto per le strutture e costi amministrativi)[230] per sviluppare la rete fluviale sul fiume Magdalena, il più grande e importante della Colombia, così da avere il controllo sul porto di Barrancabermeja dove si trovano le due principali raffinerie petrolifere del paese ed i terminals ferroviari delle miniere di carbone e di importazione di fertilizzanti e cereali[231]. Un affare molto grosso e redditizio.

I problemi nascono quando il progetto statale di costruzione degli argini (senza i quali il fiume non è navigabile) viene assegnato in appalto alla Navelena SAS Barrancabermeja (una joint-venture tra l’industria brasiliana Oderbrecht[232] ed il consorzio privato Valores y Contratos SA Barranquilla[233]) in cambio di soldi e della licenza per l’amministrazione del fiume per sette anni[234]. Scoppia lo scandalo su Odebrecht: milioni di dollari in tangenti al ex ministro dei Trasporti Gabriel Ignacio Garcia Morales, pagati per vincere il contratto per costruire la parte finale della Ruta del Sol Highway[235]. Navelena nemmeno inizia i lavori, e nell’aprile 2017 lo Stato revoca la licenza[236], per cui Impala Terminals riesce a trasportare solo 30% della quantità di merci prevista[237]. Il governo colombiano sta ancora studiando le nuove regole per l’appalto…[238]

La pressione esercitata da Trafigura sui governi, nel momento in cui il management percepisce di averne il controllo, può portare a sorprendenti mutamenti politici: lo Zimbabwe, ad esempio, è da sempre attanagliato dalla carenza di carburante e di valuta estera: l’economia è alle prese con la peggiore crisi della sua storia[239]. Trafigura fornisce già da anni carburante a credito al governo, ciò nonostante per mesi il presidente Robert Mugabe è costretto ad affrontare la rabbia popolare a causa delle lunghe code alle stazioni di servizio[240]. Trafigura rifornisce lo Zimbabwe attraverso Puma Energy, che a sua volta utilizza un oleodotto lungo 500 km che dal Mozambico porta al porto di Beira nell’Oceano Indiano[241]. Nonostante Puma divenga sempre più flessibile con i pagamenti[242], il governo non può pagare e la necessità di rifornimento cresce[243].

Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (12)

Kuda Tagwirei (destra) cerca di spiegare al presidente Robert Mugabe il disastro di Sakunda Holding[244]

Nel 2018 il partner principale di Puma, dalla parte del governo di Harare, e l’uomo d’affari Kudakwashe Regimond Tagwirei, proprietario della Sakunda Holding, che ha una licenza esclusiva per l’oleodotto Feruka, che unisce il Mozambico alla capitale dello Zimbabwe e che, sorprendentemente, invece di riscuotere i crediti, concede al governo un prestito di 22,75 milioni di dollari, pagati alla società petrolifera di Stato, la NOIC National Oil Infrastructure Company[245]. Grazie a questo prestito, Trafigura alza i prezzi del carburante[246]. Tagwirei è anche un uomo politico, ed è molto vicino al ZANU-PF, il partito di Mugabe e di quello che allora era il suo braccio destro, Emmerson Mnangagwa[247].

La confusione si chiarisce solo nel 2020: Tagwirei ha una partecipazione minoritaria a Sekunda Holding, che nel febbraio dello scorso anno viene acquistata dal socio di maggioranza: Trafigura[248]. Nel frattempo Tagwirei è un consulente del nuovo governo, presieduto da Emmerson Mnangagwa, che, fino alla sua elezione, aveva un contratto di collaboratore esterno con la Puma Energy[249]. La popolazione interpreta i fatti in questo modo: Mnangagwa, Tagwirei e Trafigura si erano messe d’accordo per costringere Mugabe alle dimissioni e per strozzare lo Zimbabwe nella morsa dei debiti, da cui solo loro avrebbero potuto salvarla – con un atto di clemenza.

La magistratura si scatena contro Tagwirei[250] e lo accusa di frode, corruzione e saccheggio[251] e favorire l’accesso alla valuta forte[252]. Nel 2019 la Reserve Bank dello Zimbabwe congela i conti bancari di Sakunda dopo che il FMI ha avvertito che sono stati proprio i pagamenti statali alla quella società, per un valore di centinaia di milioni di dollari (stampati dalla Banca Centrale dello Zimbabwe), ad innescare il collasso del dollaro dello Zimbabwe[253]. I sospetti popolari vengono quindi sostanziati da una fonte autorevole, e Sakunda Holdings Pte Ltd Harare viene inserita nella lista delle sanzioni economiche da parte degli Stati Uniti, come anche Tagwirei[254].

Nel 2020 Tagwirei crea una nuova società, la Sotic International Ltd. Port Louis (Isole Mauritius), che compra miniere nello Zimbabwe[255] e concede un prestito di 1,2 miliardi di dollari alla NOIC National Oil Infrastructure Company[256]. Nonostante il management di Sotic sia composto di ex dipendenti di Trafigura e di Puma Energy, Trafigura smentisce qualsiasi legame con Sotic[257] ad eccezione della collaborazione in Sakunda Petroleum (51% Sotic, 49% Puma)[258].

2019: lo scandalo degli intermediari e le cause contro i clienti

I contratti, nel mercato delle materie prime, vengono ottenuti grazie al lavoro di intermediari locali – persone con reti di relazioni nei governi, il cui operato è, sempre e comunque, a metà strada tra professionalità, influenza personale e corruzione. Trafigura è sempre stato uno dei gruppi con gli intermediari più efficienti, ma nel 2019 è stata costretta e troncare i rapporti con molti di loro perché il Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti[260] e dei pubblici ministeri di Svizzera e Brasile[261], stanno indagando su molti di loro con il sospetto di corruzione – anche de il CEO di Trafigura, Jeremy Weir, assicura che dalla misura non sono toccati i tecnici portuali e aeroportuali, e nemmeno gli esperti assicurativi e della sicurezza[262].

Secondo i primi risultati delle inchieste, i mediatori di Trafgura avrebbero pagato tangenti in Brasile, in Nigeria, in Algeria, nella Repubblica del Congo e nella Repubblica Democratica del Congo[263], fino a raggiungere la cifra record di 22 milioni di dollari, pagati per una tangente in Ecuador[264]. Del resto, in certi paesi è impossibile ottenere un contratto senza corruzione. In Brasile, dove Trafigura avrebbe pagato tangenti per 1,5 milioni di dollari[265], indagini riguardano anche tutti i concorrenti: anche Glencore e Vitol avrebbero regolarmente pagato manager infedeli di Petrobras (la compagnia statale petrolifera Petroleo Brasileiro SA)[266].

Un altro esempio: nel 2006 Trafigura avrebbe donato 31 milioni di dollari al partito di governo della Giamaica (PNP Opposition People’s National Party[267]) in cambio di contratti sul combustibile acquistato in Nigeria[268]. Dal marzo del 2021 sono finiti in Tribunale i vertici del governo giamaicano di allora[269]: il Primo Ministro Portia Simpson Miller[270], il ministro dell’energia Phillip Paulwell[271], l’ex presidente del PNP Robert “Bobby” Pickersgill[272], l’ex segretario generale del PNP e ministro dell’informazione Colin Campbell[273] e l’intermediatore Norton Wordsworth Hinds[274].

Le stesse accuse sono state rivolte all’ex ministro della giustizia dello Zambia, Wynter Kabimba[275], indagato nel 2012 per aver accettato una tangente da Trafigura per un contratto di carburante da 500 milioni di dollari con la società Midland Energy Zambia, di cui Kabimba è membro del consiglio di amministrazione ed azionista di maggioranza[276]. Nonostante le smentite, Kabimba viene chiamato a testimoniare di fronte alla Commissione Anticorruzione[277]: viene salvato dal presidente Michael Sata, che impedisce ai magistrati[278] di completare il processo contro il suo ministro della Giustizia[279], ed impone loro che lo assolvano per insufficienza delle prove[280].

(Video) IL CINEMA DI DARIO ARGENTO DAGLI INIZI A OCCHIALI NERI! con FRUSCIANTE, VICTORLASZLO, MISISCHIA

Ma questa è l’Africa. Altrove, dove è più difficile corrompere, spesso i contratti commerciali finiscono in complicate e costose liti in tribunale. Un esempio: Nyrstar NV Balen (Belgio)[281] è una delle più grandi raffinerie di zinco e piombo al mondo ed ha da tempo problemi finanziari e operativi. Trafigura ha acquisito il 98%[282] di Nyrstar[283] nel tentativo di salvare l’azienda[284]. Alcuni azionisti di minoranza che erano stati quasi costretti a vendere hanno avviato una causa contro Trafigura e sostengono che il Gruppo ha usato la sua influenza sui dirigenti di Nyrstar per negoziare i contratti e gli accordi favorevoli solo per Trafigura (come per esempio forti sconti commerciali – 37 dollari per tonnellata di minerale lavorato per Trafigura contro 147 dollari per tonnellata al mercato[285]). Questi accordi, secondo l’accusa, a partire dal 2016 ha creato solo maggiori perdite per Nyrstar[286], peggiorando il suo stato finanziario. Le indagini dell’autorità finanziaria belga (FSMA) e del revisore dei conti Deloitte hanno scoperto che ci sono molti elementi che suggeriscono che il management di Nyrstar abbia volontariamente smesso di difendere gli interessi degli azionisti di Nyrstar, tranne uno: Trafigura[287]. Il caso è ancora pendente.

Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (14)

Gli immensi hangar della Nyrstar vuoti a causa della crisi dell’azienda[288]

Un altro esempio. Nel gennaio del 2016, Nautica Marine Ltd. Monrovia (Liberia) ha offerto la nave “Leonidas” (a noleggio) per il trasporto di petrolio greggio dai Caraibi all’Estremo Oriente, ed ha raggiunto con Trafigura un accordo non vincolante[289]. Aspettando un contratto firmato, Nautica Marine ha accettato di decurtare il proprio compenso di 75’000 dollari e, non appena Trafigura ha avuto in mano questa offerta, ha cancellato il noleggio[290]. Si va in Tribunale, perché Nautica ritiene l’accordo valido, e Trafigura no[291]. Alla fine la società liberiana, per almeno coprire i costi (una nave, anche se ferma, ha bisogno di una ciurma e di manutenzioni), ha accettato un contratto per 491’690,67 dollari in meno – senza un documento firmato, infatti, per il tribunale, non c’è obbligo[292].

Ancora un esempio. Il trader Curaçao Oil (Curoil) NV Willemstad[293] stipula con Trafigura un contratto per l’acquisto di 150’000 barili di olio combustibile per uso marittimo che prevede un’ispezione indipendente sulla qualità del prodotto[294]. Alla consegna, nel maggio 2018, i tecnici assunti da Curaçao Oil lo dichiarano conforme – ma a giugno, quando Curoil inizia ad usarlo, salta fuori che quella dichiarazione è mendace, e che quell’olio danneggia i motori[295]. Curoil ha inutilmente intentato un processo contro Trafigura, chiedendo circa 9 milioni di dollari di danni, ma nel febbraio 2020 il tribunale arbitrale ha respinto l’accusa, perché, per i giudici, i colpevoli dell’errore sono gli esperti, non Trafigura, ed il sospetto che questi esperti fossero manipolati o consigliati non è stato dimostrato[296].

La stessa cosa era accaduta nell’ottobre del 2019, quando una raffineria texana, la Valero Energy Corporation[297], ha intentato causa contro Trafigura al Tribunale di Houston perché ha comprato da questa 186’000 barili di carburante per uso marittimo che hanno seriamente danneggiato i motori delle navi su cui sono stati usati[298]. Mentre Trafigura si batteva per trasferire la sede processuale fuori dal Texas[299], la società chimica messicana Indelpro SA ha intentato causa contro sia Trafigura che Valero[300], sostenendo che questi ultimi sapevano già della dannosità di quel carburante[301]. Lo stesso è accaduto tra il 2019 ed il 2020: a denunciare Valero, è la Chembulk Ocean Transport Llc Majuro (Isole Marshall)[302], poi la National Shipping Company of Saudi Arabia[303], la cui nave è rimasta alla deriva per due giorni e le cui riparazioni sono costate 1,1 milioni di dollari[304] – e nel dicembre del 2019 vincono entrambe: è Valero a dover pagare, non Trafigura[305].

Talvolta il sospetto di truffa si unisce al sospetto di corruzione: nel luglio del 2020 Trafigura segnala alla compliance di Credit Suisse una fattura sospetta, pagata dalla società australiana Greensill Capital Pty. Ltd Bundaberg (Queensland)[306], molto vicina al primo ministro inglese David Cameron[307]), con cui viene pagata una parte di un debito di Trafigura alla Liberty Commodities del controverso uomo d’affari indiano Sanjeev Gupta – controllata tramite la sua società di trading di commodities GFG Alliance Ltd Londra[308]. Si scopre un giro di prestiti senza garanzie concessi da Greensill a diversi soggetti, la cui restituzione avveniva su un conto comune presso il Credit Siusse[309]. Liberty Commodities ha (illecitamente) raccolto finanziamenti da Greensill a fronte di una fattura di 30 milioni di dollari emessa a Trafigura: il che significa che gli investitori di quel conto al Credit Suisse avrebbero riscosso un interesse su un’operazione illecita, quando Trafigura avesse pagato quella fattura, cosa che si è ben guardata dal fare[310].

Il fondo occulto di Credit Suisse, che valeva 10 miliardi di dollari di fatture della Greensill Capital, fa ovviamente infuriare i clienti della banca che vi hanno versato miliardi[311]. Credit Suisse annuncia che 1,2 miliardi di dollari sono scomparsi nelle fauci di Gupta che, nel frattempo, ha dichiarato bancarotta e non li restituirà[312]. I clienti ricorrono al Tribunale, sostengono di non sapere nulla del gruppo GFG di Gupta, ma di aver sempre creduto che il fondo fosse alimentato con l’ottimizzazione fiscale interna al gruppo Trafigura[313]: a sostegno di questa tesi portano alcuni contratti di acquisto di metalli di Trafigura da GFG, ed il prestito (garantito da Greensill Capital) di 350 milioni di dollari con cui Trafigura ha aiutato GFG a comprare una fonderia di alluminio francese, a Dunkerque, nel 2018[314]. Intanto, tutte le entità coinvolte hanno dichiarato fallimento[315].

2020: cresce l’alleanza con Rosneft

Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (15)

21 giugno 2013: Claude Dauphin (sinistra) ed Igor Sechin (destra) firmano il primo grande accordo di cooperazione fra Trafigura e Rosneft[316]

Trafigura ha gli uffici in 48 paesi del mondo[317], inclusa l’Ucraina (Trafigura Ukraine TOO Kiev[318]) e la Russia (Trafigura Eurasia OOO Mosca)[319]. Sicché Trafigura è divenuta un attore sempre più importante nel mercato petrolifero russo[320], poiché lavora anche quando altri traders si tirano indietro a causa delle sanzioni per la guerra con l’Ucraina, aiutando ditte come Rosneft, bloccate dall’embargo[321].

Solo nell’aprile del 2015 Trafigura ha acquistato quasi 9 milioni di barili di greggio per un totale di oltre 500 milioni di dollari, ed a maggio le cifre sono state simili: un fatto che è stato notato, visto che, nel 2014, Trafigura e Rosneft non avevano mai commerciato più di 1 milione di barili al mese[322]. Per evitare la violazione dell’embargo, Trafigura ha concesso crediti a Rosneft, che poi ha pagato in greggio, evitando lo scambio di denaro[323].

Nell’agosto del 2017, Trafigura (tramite la sua Kesani Enterprises Ltd) faceva parte del consorzio (con United Capital Partners – UCP Investment Group[324] di Ilya Scherbovich[325]), guidato da Rosneft, che ha preso il controllo di Nayara Energy Ltd[326] (comprando insieme 98% della società), ex Essar Oil Ltd. Mumbai[327], che comprende raffinazione, marketing, produzione e una rete di oltre 6000 stazioni di servizio, oltre a gestire la seconda raffineria di petrolio dell’India a Vadinar, nel Gujarat[328].

Nel dicembre del 2020, Trafigura ha acquistato il 10% di Vostok Oil, da Rosneft, per circa 7 miliardi di euro[329]: un progetto ambizioso sostenuto personalmente da Vladimir Putin[330] per riunire le vaste risorse di Rosneft nell’Artico e collegarle, tramite la cosiddetta rotta del Mare del Nord, ai mercati di Europa e Asia[331], un acquisto che fornirà a Trafigura l’entrata ufficiale nell’importante regione di Taymyr (Siberia) [332], con le sue riserve enormi[333] che superano 1 miliardo di tonnellate di petrolio[334]. Quando il progetto è iniziato, Igor Sechin, il capo di Rosneft, ha regalato a Putin una bottiglia del primo petrolio del progetto, sostenendo che sia migliore di quello mediorientale[335]. Ora Trafigura è il primo investitore nel progetto e punta a commerciare, attraverso il progetto, 50 milioni di tonnellate all’anno all’inizio, e più di 100 dopo il suo completamento[336].

2021: Strane transazioni in Angola e a Dubai

Trafigura: perchè dobbiamo averne paura (16)

Jeremy Weir e Hamdan Bin Zayed Al-Nahyan discutono il futuro di Trafigura negli Emirati Arabi Uniti[337]

Nell’Aprile del 2021 Trafigura, Puma Energy Holdings Pte Ltd e Sonangol hanno completato una transazione senza senso apparente. Puma Energy, la controllata di Trafigura che è in perdita dal 2018, e che per evitare il fallimento ha venduto le proprie attività in Indonesia, Paraguay ed Australia[338] che, in passato, avevano generato grosso guadagni, smobilita[339]. Anche Sonangol è nei guai: l’azienda petrolifera dello Stato angolano, fino al 2011 ha guadagnato bene[340], poi è stata spolpata dai politici e, quando la valuta angolana è crollata e il governo ha congelato i prezzi (2018) le cose hanno iniziato ad andare male[341].

L’operazione ha il seguente percorso: Trafigura compra il 31,78% di Sonangol per 600 milioni di dollari, e quindi ne controlla oltre il 90%[342]. Puma Energy vende a Sonangol per la stessa cifra di 600 milioni di dollari, tutte le sue attività in Angola (incluse le stazioni di servizio Pumangol, i terminal aeroportuali e quelli marittimi[343]). Quindi nessuno versa un centesimo, e l’ultimo stake angolano in Sonangol rimane il 5% che l’ex presidente José Eduardo Dos Santos aveva garantito al generale Leopoldino “Dino” do Nascimento[344]. Intanto Puma Energy emette nuove azioni per 1.1 miliardi di dollari[345], ed il suo CEO, Emma Fitzgerald[346], si dimette con effetto immediato[347]. La vendita delle quote inizierà alla fine di ottobre del 2021[348]. In questo modo, praticamente gratis, l’Angola ha venduto l’intero sistema petrolifero del proprio paese in cambio di un paio di autogrill.

Oramai Trafigura ha smesso anche di seguire i consigli della saggezza popolare, secondo cui non si crea sporcizia nel luogo in cui si mangia. Nell’aprile del 2021 il Rasmala Trade Finance Fund[349] (un fondo finanziario della Rasmala Investment Bank di Dubai) ha fatto causa al management di Trafigura per aver usato documenti falsi per recuperare i debiti: secondo l’accusa, Rasmala avrebbe versato circa 22,6 milioni di dollari a Farlin Energy & Commodities FZE Dubai[350] per degli acquisti di carbone di Trafigura[351]. Pare però che quella cifra sia stata usata per far fronte ai vecchi debiti che Farlin Energy aveva nei confronti di Trafigura, e che Farlin abbia cessato di operare già nel 2018, cosa che non può essere accaduta senza l’intervento attivo e consapevole di Trafigura[352].

Se siete arrivati a leggere fino a questo punto, ora avrete una visione di insieme di cosa sia e come agisca Trafigura, e potrete magari esprimere un vostro giudizio. Per noi, il fatto che la multinazionale sia riuscita ad evitare guai importanti con la legge non la esime dalle responsabilità ambientali e sociali dei suoi comportamenti. Direte: non serve a nulla dirlo. Non è vero. È necessario che, qualcuno, non importa dove, conservi la memoria di tutto ciò che è accaduto, e la metta a disposizione del pubblico. Altrimenti sarà impossibile prevedere ed impedire la prossima tragedia.

[1] https://www.theguardian.com/world/2009/sep/16/inside-trafigura-pollution-conservatives
[2] https://www.trafigura.com/financials/2020-the-year-in-review
[3] Daniel Amman, “The King of Oil: The secret lives of Marc Rich”, St. Martin Press, New York 2009
[4] https://www.businessinsider.com/r-trading-legend-dauphin-leaves-void-at-trafigura-2015-10?IR=T
[5] http://www.un.org/Docs/sc/committees/IraqKuwait/1341e.pdf
[6] https://www.bbc.com/news/world-africa-10735255
[7] https://www.trafigura.com/probo-koala/
[8] Dirty Diesel: How Swiss traders flood Africa with toxic fuels. A Public Eye Investigation, September 2016. See: https://issuu.com/erklaerungvbern/docs/2016_dirtydiesel_a-public-eye-inves ; https://www.theguardian.com/world/2016/sep/15/trafigura-vitol-bp-dump-dirty-diesel-africa-swiss-ngo-public-eye
[9] https://www.amnesty.org/en/latest/news/2016/04/trafigura-a-toxic-journey/
[10] https://www.africa-confidential.com/article-preview/id/1883/Toxic_timeline
[11] https://www.amnesty.org/en/latest/news/2016/04/trafigura-a-toxic-journey/ ; https://www.trafigura.com/probo-koala/
[12] https://www.trafigura.com/media/1787/2016_trafigura_and_the_probo_koala.pdf pag 7 ; https://www.amnesty.org/en/latest/news/2016/04/trafigura-a-toxic-journey/
[13] https://www.trafigura.com/probo-koala/ ; https://www.trafigura.com/media/1787/2016_trafigura_and_the_probo_koala.pdf page 8
[14] https://www.amnesty.org/en/latest/news/2016/04/trafigura-a-toxic-journey/
[15] https://opencorporates.com/companies/ca_qc/1145165974
[16] https://www.liberation.fr/terre/2006/09/22/les-eaux-du-probo-koala-remontent-jusqu-a-amsterdam_52132/
[17] https://www.theguardian.com/environment/2009/may/13/trafigura-ivory-coast-documents-toxic-waste
[18] https://www.trafigura.com/probo-koala/ ; https://www.trafigura.com/media/1787/2016_trafigura_and_the_probo_koala.pdf page 6
[19] https://www.theguardian.com/environment/2009/may/13/trafigura-ivory-coast-documents-toxic-waste
[20] https://www.amnesty.org/en/latest/news/2016/04/trafigura-a-toxic-journey/
[21] https://www.theguardian.com/world/2012/may/24/ivory-coast-minister-quits-trafigura-money
[22] https://www.lemonde.fr/planete/article/2010/07/24/premiere-condamnation-de-trafigura-dans-l-affaire-du-probo-koala_1391777_3244.html ; https://www.amnesty.org/en/latest/news/2016/04/trafigura-a-toxic-journey/
[23] https://www.trafigura.com/media/1787/2016_trafigura_and_the_probo_koala.pdf page 9 ; https://www.businesstimes.com.sg/the-raffles-conversation/trading-secrecy-for-transparency
[24] https://www.amnesty.org/en/latest/news/2016/04/trafigura-a-toxic-journey/
[25] https://www.bbc.com/news/world-africa-10735255 ; https://www.trafigura.com/probo-koala/ ; https://www.trafigura.com/media/1787/2016_trafigura_and_the_probo_koala.pdf pag 15
[26] https://www.businesstimes.com.sg/the-raffles-conversation/trading-secrecy-for-transparency ; https://www.trafigura.com/media/1787/2016_trafigura_and_the_probo_koala.pdf pag 13
[27] https://www.bbc.com/news/world-africa-10735255
[28] https://www.trafigura.com/probo-koala/
[29] https://www.amnesty.org/en/latest/news/2016/04/trafigura-a-toxic-journey/
[30] https://www.theguardian.com/world/2012/may/24/ivory-coast-minister-quits-trafigura-money
[31] https://www.bbc.com/news/10366945
[32] https://www.theguardian.com/environment/2009/may/13/trafigura-ivory-coast-documents-toxic-waste
[33] https://www.trafigura.com/media/1787/2016_trafigura_and_the_probo_koala.pdf pag 14
[34] https://www.amnesty.org/en/latest/news/2016/04/trafigura-a-toxic-journey/
[35] https://www.theguardian.com/world/2009/sep/16/trafigura-african-pollution-disaster ; https://www.theguardian.com/world/2009/sep/16/trafigura-email-files-read
[36] https://www.aftenposten.no/norge/i/L0J9R/alexela-sloevaag-maa-tilbakebetale-vest-tank-erstatning
[37] https://datacvr.virk.dk/data/visenhed?enhedstype=virksomhed&id=26844444
[38] “La mia nave è caricata con…”, NRK1, Brennpunkt, 19 giugno 2008, https://fido.nrk.no/7e3289cadd00f45c3e240507861a17b99dc9a415ed1e93c7acb38af7152abc91/METODERAPPORT%20-%20Mitt%20skip%20er%20lastet%20med.pdf , pag 16
[39] https://www.nrk.no/dokumentar/vest-tank-sweetened-coker-gasoline-1.6104693
[40] https://www.nrk.no/dokumentar/coker-gasoline-_-low-quality-1.6105347
[41] In Europa, il livello massimo di zolfo approvato nella benzina è di 50 ppm. In Africa occidentale, 5000 ppm è il limite approvato. See: https://www.nrk.no/dokumentar/vest-tank-sweetened-coker-gasoline-1.6104693
[42] https://www.nrk.no/dokumentar/vest-tank-sweetened-coker-gasoline-1.6104693 ; Dirty Diesel: How Swiss traders flood Africa with toxic fuels. A Public Eye Investigation, September 2016. See: https://issuu.com/erklaerungvbern/docs/2016_dirtydiesel_a-public-eye-inves ;
[43] “La mia nave è caricata con…”, NRK1, Brennpunkt, 19 giugno 2008, https://fido.nrk.no/7e3289cadd00f45c3e240507861a17b99dc9a415ed1e93c7acb38af7152abc91/METODERAPPORT%20-%20Mitt%20skip%20er%20lastet%20med.pdf , pag 3
[44] https://www.nrk.no/dokumentar/vest-tank-sweetened-coker-gasoline-1.6104693
[45] https://www.nrk.no/dokumentar/coker-gasoline-_-low-quality-1.6105347 ; https://www.nrk.no/dokumentar/a-small-pawn-in-the-game-1.6104888
[46] Accident investigation following the Vest Tank explosion at Sløvåg, see: https://technokontrol.com/pdf/report-accident-vest-tank.pdf
[47] https://www.nrk.no/emne/trafigura-og-slovag-eksplosjonen-1.2847739 ;
[48] “La mia nave è caricata con…”, NRK1, Brennpunkt, 19 giugno 2008, https://fido.nrk.no/7e3289cadd00f45c3e240507861a17b99dc9a415ed1e93c7acb38af7152abc91/METODERAPPORT%20-%20Mitt%20skip%20er%20lastet%20med.pdf , pag 13
[49] https://www.independent.co.uk/news/world/europe/trafigura-refuses-to-aid-fire-inquiry-1793502.html
[50] https://www.amnesty.org/en/latest/news/2016/04/trafigura-a-toxic-journey/
[51] https://www.nrk.no/dokumentar/a-small-pawn-in-the-game-1.6104888
[52] https://www.bbc.com/news/world-africa-10735255
[53] https://www.nrk.no/dokumentar/vest-tank-sweetened-coker-gasoline-1.6104693
[54] Alexela Logistics ha acqustato il 100% di Silamae Oil Terminals. Estonia dai russi Yevgeniy Malov e Andrei Katkov con aiuto di Trafigura Group che ha impegnato 60 milioni di euro per aiutare ad acquistare il terminale, see: https://www.reuters.com/article/estonia-oil-idUKL17806920070718
[55] https://www.tankstoragemag.com/2009/07/13/vest-tank-to-pay-alexela-logistics%C2%92-terminal-costs/
[56] https://www.tankstoragemag.com/2009/07/13/vest-tank-to-pay-alexela-logistics%C2%92-terminal-costs/
[57] https://pt.m.wikipedia.org/wiki/Ficheiro:Manifesta%C3%A7%C3%A3o_em_favor_da_opera%C3%A7%C3%A3o_Lava_Jato,_dezembro_de_2016.jpg
[58] http://www.mpf.mp.br/grandes-casos/lava-jato
[59] https://www.theguardian.com/world/2017/jun/01/brazil-operation-car-wash-is-this-the-biggest-corruption-scandal-in-history
[60] https://www.publiceye.ch/fr/thematiques/negoce-de-matieres-premieres/affaire-petrobras
[61] http://www.mpf.mp.br/grandes-casos/lava-jato/entenda-o-caso
[62] https://www.publiceye.ch/fr/thematiques/negoce-de-matieres-premieres/affaire-petrobras
[63] https://www.swissinfo.ch/eng/sprawling-brazilian-probe_swiss-prosecutors-search-vitol-and-trafigura-offices-as-part-of-car-wash-probe/45385906
[64] https://www.theguardian.com/world/2017/jun/01/brazil-operation-car-wash-is-this-the-biggest-corruption-scandal-in-history ; https://www.reuters.com/article/us-brazil-corruption-idUSKCN11K2C6 ; https://www.bbc.com/news/world-latin-america-35810578
[65] https://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2018/03/27/brasileconfermata-condanna-12-anni-lula_06b47cc7-d5f0-48e0-b734-5299b985994d.html ; https://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2018/04/08/lula-arrivato-a-curitiba-notte-in-cella_f0a40115-5656-464d-a177-d3d340525f5c.html
[66] https://www.ispionline.it/it/pubblicazione/brasile-il-ritorno-di-lula-29564
[67] https://www.globalwitness.org/en/campaigns/corruption-and-money-laundering/senior-executives-top-world-oil-companies-implicated-brazil-bribery-scandal/
[68] https://www.trafigura.com/about-us/leadership/jose-maria-larocca/
[69] https://www.trafigura.com/about-us/leadership/mike-wainwright/
[70] Miliardario Francese e uno dei storici fondatori di Trafigura Beheer BV, è morto dal cancro ai polmoni nel Settembre 2015, see: https://www.trafigura.com/claude-dauphin-obituary ;
[71] https://www.bloomberg.com/news/articles/2020-12-01/oil-trader-trafigura-denies-brazil-prosecutor-bribery-claims
[72] https://www.reuters.com/article/us-brazil-corruption-traders-exclusive-idUSKCN1VQ2AV
[73] https://www.globalwitness.org/en/campaigns/corruption-and-money-laundering/senior-executives-top-world-oil-companies-implicated-brazil-bribery-scandal/
[74] https://www.reuters.com/article/us-brazil-corruption-ferraz/brazil-judge-sentences-decal-do-brasil-executive-to-over-10-years-idUSKBN1GH32U
[75] https://www.bloomberg.com/news/articles/2020-12-01/oil-trader-trafigura-denies-brazil-prosecutor-bribery-claims
[76] http://www.mpf.mp.br/pr/sala-de-imprensa/noticias-pr/lava-jato-mandado-de-prisao-e-cumprido-no-aeroporto-de-guarulhos
[77] https://www.swissinfo.ch/eng/sprawling-brazilian-probe_swiss-prosecutors-search-vitol-and-trafigura-offices-as-part-of-car-wash-probe/45385906
[78] https://mpf.jusbrasil.com.br/noticias/659136401/executivos-da-trafigura-sao-alvo-da-primeira-denuncia-da-lava-jato-sobre-esquema-criminoso-de-trading-na-petrobras
[79] http://www.mpf.mp.br/pr/sala-de-imprensa/noticias-pr/68a-fase-da-operacao-lava-jato-realiza-busca-e-apreensao-na-suica/view ; https://www.theguardian.com/world/2018/dec/14/brazil-charges-former-trafigura-executives-with-corruption
[80] https://www.bloomberg.com/news/articles/2020-12-01/oil-trader-trafigura-denies-brazil-prosecutor-bribery-claims
[81] https://www.reuters.com/article/us-brazil-corruption-trafigura-idUSKBN28A376
[82] https://www.gettyimages.ch/fotos/roald-goethe
[83] http://www.worldwenergy.com/
[84] https://www.africa-confidential.com/article-preview/id/13308/Trafigura%27s_middleman_emerges ; https://www.theafricareport.com/60781/republic-of-congo-is-brazzaville-finally-close-to-reaching-an-agreement-with-trafigura/ ; https://www.liberation.fr/futurs/2008/11/10/droit-de-reponse-malgre-l-intoxication-d-abidjan_563136/
[85] http://www.worldwenergy.com/
[86] https://www.snaplap.net/driver/frederic-fatien/ ; https://www.driverdb.com/drivers/frederic-fatien/ ;
[87] https://www.theafricareport.com/60781/republic-of-congo-is-brazzaville-finally-close-to-reaching-an-agreement-with-trafigura/
[88] https://africa24.it/2021/06/11/il-congo-un-pioniere-del-debito-oscuro-globale/ ; https://foreignpolicy.com/2021/05/21/the-republic-of-congo-is-a-dark-debt-pioneer/
[89] https://africa24.it/2021/06/11/il-congo-un-pioniere-del-debito-oscuro-globale/ ; https://foreignpolicy.com/2021/05/21/the-republic-of-congo-is-a-dark-debt-pioneer/
[90] https://www.theafricareport.com/60781/republic-of-congo-is-brazzaville-finally-close-to-reaching-an-agreement-with-trafigura/
[91] https://africa24.it/2021/06/11/il-congo-un-pioniere-del-debito-oscuro-globale/
[92] http://cotedivoire.ae/aboutuae-profile.html
[93] Che ha insieme alla sua moglie Martine un hotel storico particolare and a Wine House a Beaune, Francia. See: http://www.hotel-fatien-beaune.com/en/familly-fatien ; https://www.maison-fatien.com/
[94] https://collectorscarworld.com/interview-roald-goethe-the-rofgo-collection/ ; https://www.motorsport.com/driver/roald-goethe/12896/ ; http://www.helenaracing.eu/driversG/GoetheRoaldCP/
[95] Tra il 2001 ed il 2006 lavorava per il gruppo Addax Oil: https://opencorporates.com/companies/gb/04182573
[96] Ha anche un’altra società in Francia, insieme a Laurence Piacentini, la Charhad SA Saisy, fondata nel 2006 e ancora attiva: https://www.societe.com/societe/charhad-493037675.html
[97] https://ec.europa.eu/energy/sites/ener/files/documents/baylarbayov_socar_-_trading_lng_presentation_-_eastern_partnership_forum.pdf
[98] https://www.socartrading.com/about-us/offices
[99] SOCAR – State Oil Company of the Azerbaijan Republic; https://socar.az/socar/en/home
[100] https://ch.linkedin.com/in/jean-fran%C3%A7ois-piacentini-834532116 ; https://www.socartrading.com/ ; https://socar.az/socar/en/news-and-media/news-archives/news-archives/id/10346 ; https://www.africaintelligence.com/oil–gas/2011/06/22/socar-sets-up-shop-in-lagos,90857967-art
[101] https://www.companydirectorcheck.com/frederic-michel-jeaques-fatien
[102] https://offshoreleaks.icij.org/nodes/81039933
[103] http://www.etat.lu/memorial/2004/C/Pdf/c122901C.pdf pag. 58966
[104] Africa Yearbook Volume 5: Politics, Economy and Society South of the Sahara, pag. 85, see: https://books.google.it/books?id=xOVYchAfCYYC&pg=PA85&lpg=PA85&dq=Yam%27s+Petroleum,+Fakhoury&source=bl&ots=Nssywlt-IJ&sig=ACfU3U2IRx1fRwet8V3XO85lOpdAEjHHRQ&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwi1hPzEtMzxAhWJHewKHdPkAuwQ6AEwEnoECBsQAw#v=onepage&q=Yam’s%20Petroleum%2C%20Fakhoury&f=false ; https://www.treccani.it/enciclopedia/felix-houphouet-boigny/
[105] https://www.theguardian.com/cities/2015/may/15/yamoussoukro-notre-dame-de-la-paix-ivory-coast-worlds-largest-basilica-history-of-cities-in-50-buildings-day-37
[106] https://web.archive.org/web/20200813164132/https://www.corian.com/hotel-ivoire-architectural-design ; https://www.corian.com/hotel-ivoire-architectural-design
[107] https://it.wikipedia.org/wiki/Laurent_Gbagbo
[108] Africa Yearbook Volume 5: Politics, Economy and Society South of the Sahara, pag. 85, see: https://books.google.it/books?id=xOVYchAfCYYC&pg=PA85&lpg=PA85&dq=Yam%27s+Petroleum,+Fakhoury&source=bl&ots=Nssywlt-IJ&sig=ACfU3U2IRx1fRwet8V3XO85lOpdAEjHHRQ&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwi1hPzEtMzxAhWJHewKHdPkAuwQ6AEwEnoECBsQAw#v=onepage&q=Yam’s%20Petroleum%2C%20Fakhoury&f=false
[109] https://lynxtogo.info/cote-d-ivoire-bombardement-de-la-residence-de-gbagbo-pierre-fakhoury-savait-accuse-ben-soumahoro/
[110] https://www.pfoafrica.com/nos-realisations/
[111] https://business.abidjan.net/AL/a/64891.asp ; Africa Yearbook Volume 5: Politics, Economy and Society South of the Sahara, pag. 85, see: https://books.google.it/books?id=xOVYchAfCYYC&pg=PA85&lpg=PA85&dq=Yam%27s+Petroleum,+Fakhoury&source=bl&ots=Nssywlt-IJ&sig=ACfU3U2IRx1fRwet8V3XO85lOpdAEjHHRQ&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwi1hPzEtMzxAhWJHewKHdPkAuwQ6AEwEnoECBsQAw#v=onepage&q=Yam’s%20Petroleum%2C%20Fakhoury&f=false
[112] https://www.liberation.fr/futurs/2008/10/16/le-fmi-epingle-gbagbo-sur-son-budget_139509/
[113] https://www.pfoafrica.com/notre-vision/
[114] https://www.liberation.fr/futurs/2008/10/16/le-fmi-epingle-gbagbo-sur-son-budget_139509/
[115] https://www.agenceecofin.com/hydrocarbures/1512-2545-cote-d-ivoire-total-englue-dans-les-affaires-de-pierre-fakhoury
[116] https://www.theafricareport.com/5487/oil-gas-growth-sector-seeks-investors-in-cote-divoire/
[117] https://www.afrique-sur7.ci/371107-cote-divoire-petroci-au-bord-de-la-faillite-des-licenciements-abusifs-secouent-la-boite
[118] https://www.jeuneafrique.com/32513/economie/total-et-fakhoury-dans-l-offshore-profond/
[119] https://survie.org/billets-d-afrique/2008/174-novembre-2008/article/trafigura-en-offshore
[120] https://www.jeuneafriquebusinessplus.com/en/804813/cote-divoire-yams-mining-pfo-africa-decroche-ses-premiers-permis-dans-lor/ ; http://www.agenceafrique.com/24168-la-cote-divoire-delivre-trois-nouveaux-permis-de-recherche-miniere.html
[121] https://www.africaintelligence.com/mining-sector_exploration-production/2021/04/30/ivorian-fakhoury-family-keen-to-tap-into-guinean-gold,109662112-bre
[122] https://offshoreleaks.icij.org/nodes/10132443 ; http://www.quarhess-trading.com/delaney.html ; https://panama.data2www.com/e/10132443
[123] Duncan Hamilton Rofgo Ltd Winchester (https://opencorporates.com/companies/gb/10673783), PE Investments Ltd Malta (tra i cui azionistici sono i managers di Trafigura Claude Dauphin, Jean Pierre Valentini, Jeremy Charles Weir e Jose Maria Larocca (https://offshoreleaks.icij.org/nodes/55048654), Global PE Investors Ltd Gzira (Malta), che è un’azionista di minoranza di Puma Energy Holdings Pte Ltd. e di Puma Energy Holdings Malta Ltd Gzira (https://offshoreleaks.icij.org/nodes/56082577), Napoil (Bermuda) Ltd Hamilton – una joint-venture tra Trafigura Group (49%) e NNPC Nigerian National Petroleum Corporation (51%) (https://offshoreleaks.icij.org/nodes/82001347 ; https://www.publiceye.ch/fileadmin/doc/Rohstoffe/2013_PublicEye_Swiss_Traders_opaque_deals_in_Nigeria_Report.pdf , page 7), Comoditex International Fze. Dubai (https://www.bizmideast.com/AE/comoditex-international-04-881-4658), diverse società immobiliari in Francia (SCI Beniver Nizza, SCI Bentley Nizza, Dino SCI Nizza e Olimin Sarl Nizza (https://www.verif.com/societe/SCI-BENIVER-487685059/ ; https://www.verif.com/societe/SCI-BENTLEY-513621904/ ; https://www.verif.com/societe/DINO-502225253/ ; https://www.verif.com/societe/OLIMIN-494281421/)
[124] https://www.lemonde.fr/societe/article/2021/02/03/affaire-du-petit-bar-jean-pierre-valentini-mis-en-examen-pour-blanchiment_6068669_3224.html
[125] https://www.africaintelligence.com/oil–gas_courts-and-cash/2021/03/17/the-eventful-new-life-of-trafigura-s-ex-africa-director-jean-pierre-valentini,109650936-art ; 2021.03.17 Africa Intelligence on Trafigura
[126] https://www.lemonde.fr/societe/article/2021/02/03/affaire-du-petit-bar-jean-pierre-valentini-mis-en-examen-pour-blanchiment_6068669_3224.html
[127] https://dirigeants.bfmtv.com/Antony-PERRINO-4192107/
[128] https://www.corsematin.com/
[129] https://www.tellerreport.com/news/2021-02-04-%0A—a-businessman-indicted-in-the-investigation-of-the-%22petit-bar%22%0A–.Hyg4f9rYlO.html ; https://www.lefigaro.fr/flash-actu/enquete-sur-la-bande-du-petit-bar-un-homme-d-affaires-mis-en-examen-20210203
[130] https://www.corsicaoggi.com/sito/lamministratore-delegato-di-corse-matin-in-custodia-cautelare-per-uso-improprio-dei-beni-aziendali-e-riciclaggio-di-denaro-e-frode-fiscale/?doing_wp_cron=1625732651.4944190979003906250000
[131] https://www.africaintelligence.com/oil–gas_courts-and-cash/2021/03/17/the-eventful-new-life-of-trafigura-s-ex-africa-director-jean-pierre-valentini,109650936-art ; 2021.03.17 Africa Intelligence on Trafigura
[132] https://www.africaintelligence.com/oil–gas_courts-and-cash/2021/03/17/the-eventful-new-life-of-trafigura-s-ex-africa-director-jean-pierre-valentini,109650936-art ; 2021.03.17 Africa Intelligence on Trafigura ; https://www.lemonde.fr/societe/article/2021/02/03/affaire-du-petit-bar-jean-pierre-valentini-mis-en-examen-pour-blanchiment_6068669_3224.html
[133] AMR è stata fondata nel 2015 da due francesi, Romain Girbal e Thibault Launay. Diversi importanti uomini e donne d’affari siedono nel suo consiglio, tra cui l’ex CEO di Areva, Anne Lauvergeon e Alain Mallart, fondatore e capo di Energipole Group, azienda di logistica e gestione dei rifiuti industriali. L’unico progetto di AMR è un lucroso contratto con la società mineraria Société Minière de Boké (SMB) in cui Lo Stato di Guinea ha una quota del 10%. AMR possiede una miniera di bauxite nella regione di Boké, gestita da SMB. L’azienda cede ad AMR una quota degli utili derivanti dall’estrazione della bauxite. Entrando nel board di AMR Valentini è diventato anche membro del consiglio di amministrazione della holding belga che ha azioni di AMR, Enermines. See more: https://dirigeants-entreprise.com/entreprises/alliance-miniere-responsable-amr/ ; https://www.africaintelligence.com/oil–gas_courts-and-cash/2021/03/17/the-eventful-new-life-of-trafigura-s-ex-africa-director-jean-pierre-valentini,109650936-art ; 2021.03.17 Africa Intelligence on Trafigura ; https://amrbauxite.com/ ; https://www.responsiblemines.org/fr/qui-sommes-nous/a-propos-arm/ ; https://www.africaintelligence.com/oil–gas_courts-and-cash/2021/03/17/the-eventful-new-life-of-trafigura-s-ex-africa-director-jean-pierre-valentini,109650936-art
[134] https://www.jeuneafrique.com/1137500/economie/mines-petrole-les-etats-africains-aux-mains-des-traders/
[135] https://www.jeuneafrique.com/1137500/economie/mines-petrole-les-etats-africains-aux-mains-des-traders/
[136] https://www.namibiansun.com/news/puma-accused-of-price-gouging
[137] “Prepayments Demystified”, An addendum to the Commodities Demystifies guide, Trafigura. See more: https://www.trafigura.com/brochure/prepayments-demystified
[138] https://www.africaintelligence.com/oil–gas/2016/12/13/worldwide-energy-dictated-its-conditions-to-petroci,108193435-art
[139] http://www.petroci.ci/
[140] “Governance, Natural Resources and Post-Conflict Peacebuilding” a cura di Carl Bruch, Carroll Muffett, Sandra S. Nichols, see: https://books.google.it/books?id=6f4nDwAAQBAJ&pg=PT239&lpg=PT239&dq=trafigura+et+societe+nationale+des+operations+petrolieres&source=bl&ots=TfAzzgCDXG&sig=ACfU3U0cSLyyaC1Tv8o6u8_7r-iZsCzYMw&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwjcldGr4aXxAhUnhP0HHbxaAQoQ6AEwBXoECAwQAw#v=onepage&q&f=false
[141] https://www.equaltimes.org/in-cote-d-ivoire-it-s-toxic?lang=en#.YOhGP-gzbIV
[142] https://www.theafricareport.com/549/cote-divoire-puma-energy-fills-up-on-petroci-deal/
[143] Diaby ha lavorato alla Petroci dal 1984 al 1989 prima di essere nominato consigliere dell’allora ministro del petrolio e dell’energia Adama Toungara. L’ex direttore degli idrocarburi al ministero del petrolio e del gas ha anche fatto parte della squadra del governo ivoriano che ha contestato senza successo il confine con il Ghana, see more: https://energycouncil.com/event-speakers/ibrahima-diaby/
[144] https://www.theafricareport.com/549/cote-divoire-puma-energy-fills-up-on-petroci-deal/
[145] https://www.theafricareport.com/549/cote-divoire-puma-energy-fills-up-on-petroci-deal/
[146] https://www.jeuneafrique.com/mag/591123/economie/cote-divoire-petroci-sort-de-la-zone-rouge/
[147] https://www.theafricareport.com/549/cote-divoire-puma-energy-fills-up-on-petroci-deal/
[148] https://www.linkedin.com/in/denis-marie-auguste-gokana-7849a960/?originalSubdomain=cg
[149] https://minbane.wordpress.com/tag/denis-gokana/
[150] https://minbane.wordpress.com/tag/denis-gokana/ ; https://www.africaintelligence.com/oil–gas_state-strategy/2020/11/26/trafigura-and-snpc-s-cosy-arrangement-on-fuel-sales,109623663-eve ; https://www.africaintelligence.com/oil–gas/2018/09/18/denis-christel-sassou-nguesso-tries-desperately-to-cling-onto-slipping-hold-of-trading-sector,108324104-bre
[151] https://www.globalwitness.org/en/archive/7563/
[152] https://www.reuters.com/article/congo-mining-trafigura-idUKL8N2GZ63U
[153] https://www.spglobal.com/platts/en/market-insights/latest-news/metals/033121-state-company-to-buy-all-drc-artisanally-mined-cobalt-partners-with-trafigura
[154] https://www.ft.com/content/c7f82d16-7986-4fb9-b40a-eb319881016b
[155] https://www.lastampa.it/topnews/primo-piano/2020/06/17/news/tesla-fa-shopping-di-cobalto-in-congo-seimila-tonnellate-all-anno-per-le-due-nuove-gigafactory-1.38977239 ; https://www.ispionline.it/it/pubblicazione/repubblica-democratica-del-congo-le-risorse-che-fanno-gola-al-mondo-29424
[156] https://www.theguardian.com/world/2012/feb/08/trafigura-in-south-sudan-oil-row
[157] https://www.bnpparibas.it/it/2014/07/01/bnp-paribas-annuncia-un-accordo-esaustivo-riguardante-laccertamento-di-alcune-transazioni-usd-ad-opera-delle-autorita-statunitensi-2/
[158] https://www.ilpost.it/2014/06/07/multa-bnp-paribas/
[159] https://www.swissinfo.ch/eng/bnp-paribas-said-to-curb-commodity-trade-finance-to-trafigura/40595374
[160] https://www.swissinfo.ch/eng/bnp-paribas-said-to-curb-commodity-trade-finance-to-trafigura/40595374
[161] https://www.reuters.com/article/us-bnp-paribas-fines-trading-idUSKBN0ER1GA20140616
[162] https://www.reuters.com/article/us-southsudan-security-oil-idUSKBN0G145520140801
[163] https://www.reuters.com/article/us-southsudan-security-oil-idUSKBN0G145520140801
[164] https://www.trafigura.com/press-releases/south-sudan-fuel-supply-agreement-signed-with-trafigura
[165] https://www.facing-finance.org/en/database/cases/trafigura-support-for-sudanese-regime/
[166] https://www.consilium.europa.eu/it/press/press-releases/2016/01/16/iran-council-lifts-all-nuclear-related-eu-sanctions/
[167] https://www.reuters.com/article/us-trafigura-iran-idUSKCN0ZM1QN
[168] https://www.facing-finance.org/en/database/cases/trafigura-support-of-iranian-regime/
[169] https://www.trafigura.com/about-us/leadership/christophe-salmon/
[170] https://www.theguardian.com/world/2012/feb/08/trafigura-in-south-sudan-oil-row
[171] https://www.theguardian.com/world/2012/feb/08/trafigura-in-south-sudan-oil-row
[172] Final report of the Panel of Experts on South Sudan submitted pursuant to resolution, 2018, see: https://undocs.org/pdf?symbol=en/S/2019/301 , pag 16
[173] https://www.hrw.org/news/2021/04/14/south-sudan-government-reshuffle-emboldens-rights-abusers
[174] https://www.globalwitness.org/en/campaigns/south-sudan/capture-on-the-nile/#chapter-1/section-0
[175] https://www.globalwitness.org/en/campaigns/south-sudan/capture-on-the-nile/#chapter-1/section-0
[176] https://africatimes.com/tag/nilepet/
[177] https://www.globalwitness.org/en/campaigns/south-sudan/capture-on-the-nile/#chapter-1/section-0
[178] https://www.globalwitness.org/en/campaigns/south-sudan/capture-on-the-nile/#chapter-1/section-0 ; Republic of South Sudan, Ministry of Finance and Economic Planning, Q4 Fiscal Report, 2016/17, December 2017, p.8
[179] https://www.globalwitness.org/en/campaigns/south-sudan/capture-on-the-nile/#chapter-1/section-0
[180] https://www.globalwitness.org/en/campaigns/south-sudan/capture-on-the-nile/#chapter-1/section-0
[181] The Indian Ocean Newsletter, Issue 1438, November 2016: https://www.africaintelligence.com/ion/business-circles/2016/11/11/trafigura-manipulates-to-win-oil-marketing-contract,108189364-art
[182] https://www.globalwitness.org/en/campaigns/south-sudan/capture-on-the-nile/#chapter-1/section-0 ; https://www.publiceye.ch/fr/thematiques/negoce-de-matieres-premieres/les-avances-explosives-de-trafigura-au-soudan-du-sud
[183] https://www.publiceye.ch/fr/thematiques/negoce-de-matieres-premieres/les-avances-explosives-de-trafigura-au-soudan-du-sud
[184] https://www.publiceye.ch/fr/thematiques/negoce-de-matieres-premieres/les-avances-explosives-de-trafigura-au-soudan-du-sud
[185] https://search.usa.gov/search?utf8=%E2%9C%93&affiliate=treas&query=Israel+Ziv&commit=Search ; https://home.treasury.gov/news/press-releases/sm574
[186] https://home.treasury.gov/news/press-releases/sm574 ; https://www.energyvoice.com/oilandgas/africa/212383/trafigura-scrutinised-over-south-sudan-arms-for-cash-link/
[187] https://www.publiceye.ch/fr/thematiques/negoce-de-matieres-premieres/les-avances-explosives-de-trafigura-au-soudan-du-sud
[188] https://yle.fi/uutiset/osasto/news/terrafame_admits_more_widespread_groundwater_contamination_fights_stricter_environmental_rules/9602479
[189] https://www.terrafame.com/news-from-the-mine/news/2017/02/terrafame-secured-private-financing.html ; https://yle.fi/uutiset/osasto/news/commodities_firm_takes_15_percent_stake_in_troubled_mine/9453306
[190] https://yle.fi/uutiset/osasto/news/media_talvivaara_minority_owner_suspected_of_corruption/11381328 ; https://yle.fi/uutiset/osasto/news/commodities_firm_takes_15_percent_stake_in_troubled_mine/9453306
[191] https://it.wikinew.wiki/wiki/Ahtium
[192] https://yle.fi/uutiset/osasto/news/criticism_for_terrafame_investor_russian_ties_suspected_tax_evasion_and_toxic_waste_scandals/9455577
[193] https://yle.fi/uutiset/osasto/news/ministers_silent_on_terrafame_owners_suspected_money_launderinglinks/11555220
[194] https://www.trafigura.com/press-releases/trafigura-group-to-provide-new-financing-for-terrafame-to-support-future ; https://www.trafigura.com/press-releases/new-financing-package-from-the-owners-for-terrafame-s-development
[195] https://www.terrafame.com/news-from-the-mine/news/2017/02/terrafame-secured-private-financing.html
[196] https://www.metalbulletin.com/Article/3955460/Trafigura-building-stake-in-Europes-battery-nickel-future.html
[197] https://www.amm.com/Article/3955536/Trafigura-builds-stake-in-battery-Ni-future.html
[198] https://www.hs.fi/kotimaa/art-2000002510390.html ; https://yle.fi/uutiset/3-7256191 ; https://www.nature.com/articles/s41598-017-11421-8 ; https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0269749118330860 ; https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0269749119321529
[199] https://yle.fi/uutiset/3-7314614 ;
[200] https://www.hs.fi/kotimaa/art-2000002578543.html
[201] https://www.terrafame.com/news-from-the-mine/news/2017/02/terrafame-secured-private-financing.html
[202] https://www.paivanlehti.fi/terrafamen-merkittava-omistaja-rahanpesusotkussa-ministerit-eivat-muista-tai-kommentoi/
[203] https://yle.fi/uutiset/3-11554432
[204] https://yle.fi/uutiset/3-11554432
[205] https://www.icij.org/tags/mossack-fonseca/ ; https://panamapapers.sueddeutsche.de/articles/56febf8da1bb8d3c3495adec/
[206] https://www.ilsole24ore.com/art/chiude-mossack-fonseca-studio-legale-centro-panama-papers-AEGSLHHE?refresh_ce=1
[207] https://www.helsinkitimes.fi/finland/finland-news/domestic/18100-yle-finnish-government-s-mining-partner-linked-to-suspicious-financial-transactions.html ; https://yle.fi/uutiset/3-11554432 ; https://finnwatch.org/fi/blogi/769-trafigura-kohu-on-uusi-merkki-kaivosveron-tarpeellisuudesta
[208] https://nord.news/2020/09/21/minister-finland-is-investigating-trafigura-for-money-laundering-lawsuits/
[209] https://www.ejinsight.com/eji/article/id/377130/20140523-sichuan-tycoon-liu-han-death-sentence
[210] https://yle.fi/uutiset/3-11554432
[211] https://cenozo.org/phantom-tanzanian-company-flagged-moving-620-million/
[212] https://yle.fi/uutiset/3-11554432
[213] https://cenozo.org/phantom-tanzanian-company-flagged-moving-620-million/
[214] https://cenozo.org/phantom-tanzanian-company-flagged-moving-620-million/
[215] https://www.bbc.com/news/world-asia-china-31284702 ; https://www.smh.com.au/world/chinese-billionaire-mining-tycoon-liu-han-is-executed-over-his-links-to-a-mafiastyle-gang-20150209-139w2z.html
[216] https://yle.fi/uutiset/3-11554432
[217] https://www.reuters.com/article/uk-trafigura-beheer-prax-refinery-idUKKBN2AT2NG ; https://www.argusmedia.com/en/news/2098060-mercuria-trafigura-enter-singapores-bunker-market
[218] https://www.mercuria.com/
[219] https://cenozo.org/phantom-tanzanian-company-flagged-moving-620-million/
[220] https://www.eltiempo.com/archivo/documento/CMS-14885557
[221] https://www.trafigura.com/press-releases/ifm-investors-and-trafigura-complete-creation-of-joint-venture-for-certain-assets-of-impala-terminals
[222] https://www.ifminvestors.com/
[223] Press-release: https://www.trafigura.com/press-releases/trafigura-and-ifm-investors-create-joint-venture-for-certain-assets-of-impala-terminals-and-enter-into-long-term-partnership
[224] https://www.impalaterminals.com/
[225] Impala Terminals corporate brochure, 2019, see: https://www.impalaterminals.com/media/1148/impala-terminals-corporate-brochure-2019.pdf
[226] https://blog.infospectrum.net/a-case-in-point-corruption-in-colombia
[227] https://blog.infospectrum.net/a-case-in-point-corruption-in-colombia
[228] https://opencorporates.com/companies/lu/B225525
[229] Trafigura Annual Report 2020, page 81, see: https://ise-prodnr-eu-west-1-data-integration.s3-eu-west-1.amazonaws.com/legacy/Trafigura+Group+Pte+Ltd+-+2020+Annual+Report_08cca890-b37b-44f2-bb2c-77457863bd65.pdf
[230] https://blog.infospectrum.net/a-case-in-point-corruption-in-colombia
[231] https://blog.infospectrum.net/a-case-in-point-corruption-in-colombia
[232] La società ha sede in Brasile ed è stato il più grande gruppo di costruzioni di ingegneria dell’America Latina e, negli ultimi anni, è stato coinvolto in uno dei più grandi scandali di corruzione “Lava Jato” che l’America Latina abbia mai visto. See also: https://www.geopolitica.info/odebrecht-colpevoli-e-complici/ ; https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/04/19/dalla-colombia-allargentina-scoppia-lo-scandalo-odebrecht-la-corruzione-e-il-sistema/3531393/
[233] https://www.bnamericas.com/en/company-profile/navelena-sas
[234] https://blog.infospectrum.net/a-case-in-point-corruption-in-colombia
[235] http://arbitrationblog.kluwerarbitration.com/2020/05/08/evidence-of-odebrechts-corruption-and-third-party-rights-arbitration-highlights-of-the-ruta-del-sol-award/ ; https://www.bloomberg.com/news/articles/2019-08-07/odebrecht-aval-lose-colombia-arbitration-case-for-highway-works
[236] https://blog.infospectrum.net/a-case-in-point-corruption-in-colombia ; https://www.supersociedades.gov.co/delegatura_insolvencia/consulta_jurisprudencia/Jurisprudencia/2018-01-294618.PDF
[237] https://blog.infospectrum.net/a-case-in-point-corruption-in-colombia
[238] https://blog.infospectrum.net/a-case-in-point-corruption-in-colombia
[239] https://www.foxnews.com/printer_friendly_wires/2008Nov24/0,4675,AFZimbabwe,00.html ; https://open.uct.ac.za/handle/11427/8951
[240] https://www.ft.com/content/e6a15d62-4806-11ea-aeb3-955839e06441
[241] https://www.trafigura.com/media/2399/2019-trafigura-in-africa-brochure.pdf , pag. 8
[242] https://www.businesslive.co.za/bd/world/africa/2019-01-04-trafigura-and-ipg-give-zimbabwe-more-time-to-pay-for-fuel/
[243] https://www.trafigura.com/media/2399/2019-trafigura-in-africa-brochure.pdf , pag. 8
[244] https://zwnews.com/kuda-tagwirei-owned-sakunda-in-massive-retrenchment-exercise/
[245] https://allafrica.com/stories/202007310546.html ; https://www.facebook.com/171887462982400/posts/fuel-scandal-part-3trafigura-the-global-commodities-trader-is-facing-accusations/1510218919149241/
[246] https://www.facebook.com/171887462982400/posts/fuel-scandal-part-3trafigura-the-global-commodities-trader-is-facing-accusations/1510218919149241/ ; https://www.ft.com/content/84d989d6-4f02-11e9-9c76-bf4a0ce37d49
[247] https://www.pindula.co.zw/Kudakwashe_Tagwirei ; https://newzwire.live/why-trafigura-is-buying-out-long-time-partner-kuda-tagwirei/ ; https://www.energyvoice.com/oilandgas/africa/222250/trafigura-distances-itself-from-zimbabwean-exec/
[248] https://newzwire.live/why-trafigura-is-buying-out-long-time-partner-kuda-tagwirei/
[249] https://www.reuters.com/article/us-zimbabwe-trafig/trafigura-to-take-100-control-of-its-zimbabwe-fuel-import-business-idUSKBN1ZZ0QI
[250] https://home.treasury.gov/news/press-releases/sm1082
[251] https://newzwire.live/why-trafigura-is-buying-out-long-time-partner-kuda-tagwirei/ ; https://www.ft.com/content/e6a15d62-4806-11ea-aeb3-955839e06441
[252] https://www.ft.com/content/e6a15d62-4806-11ea-aeb3-955839e06441
[253] https://www.ft.com/content/e6a15d62-4806-11ea-aeb3-955839e06441 ; https://www.ft.com/content/800e9ace-dec5-11e9-9743-db5a370481bc
[254] https://newzwire.live/why-trafigura-is-buying-out-long-time-partner-kuda-tagwirei/ ; https://home.treasury.gov/policy-issues/financial-sanctions/recent-actions/20200805 ; https://www.bloomberg.com/news/articles/2020-08-05/u-s-treasury-sanctions-zimbabwe-president-s-adviser-tagwirei
[255] https://newzwire.live/why-trafigura-is-buying-out-long-time-partner-kuda-tagwirei/
[256] https://www.mining.com/web/mnangagwas-advisers-company-buys-biggest-zimbabwe-nickel-miner/ ; https://www.hararepost.co.zw/en/the-news/local-news/2385-mauritian-company-injects-us-1-2-billion-to-noic
[257] https://www.ft.com/content/e6a15d62-4806-11ea-aeb3-955839e06441
[258] https://www.energyvoice.com/oilandgas/africa/222250/trafigura-distances-itself-from-zimbabwean-exec/
[259] https://www.ft.com/content/785dadda-1b86-11ea-97df-cc63de1d73f4
[260] https://www.kristv.com/news/local-news/2019/02/12/u-s-justice-department-investigating-trading-firm-trafigura/ ; https://www.ft.com/content/31f128ff-790e-46cc-86f5-08c552a6319b
[261] https://www.theguardian.com/world/2020/may/31/trafigura-investigated-for-alleged-corruption-market-manipulation
[262] https://www.trafigura.com/press-releases/statement-on-the-company-s-decision-re-the-use-of-third-parties-for-business-development
[263] Gli analisti dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Organization for Economic Co-operation and Development – OCSE) hanno scoperto che gli intermediari hanno svolto un ruolo significativo in tre quarti dei 427 casi di corruzione straniera, see: https://resourcegovernance.org/blog/extractive-companies-corruption-intermediaries-middlemen-oil
[264] https://www.ft.com/content/31f128ff-790e-46cc-86f5-08c552a6319b
[265] https://www.theguardian.com/world/2018/dec/14/brazil-charges-former-trafigura-executives-with-corruption
[266] https://www.reuters.com/article/us-brazil-corruption-trafigura-idUSKBN28A376
[267] https://pnp.org.jm/ ; https://www.britannica.com/topic/Peoples-National-Party-political-party-Jamaica
[268] https://jamaica-gleaner.com/gleaner/20121205/lead/lead9.html ; https://jamaica.loopnews.com/content/privy-council-date-set-trafigura-matter
[269] https://www.jcpc.uk/cases/jcpc-2019-0028.html ; https://jamaica-gleaner.com/article/news/20210419/dpp-welcomes-trafigura-decision-privy-council ; https://jamaica.loopnews.com/content/privy-council-says-pnp-officials-must-testify-open-court
[270] https://nlj.gov.jm/project/honourable-portia-simpson-miller-1945/
[271] https://www.jampja.org/parliamentarian/phillip-paulwell/
[272] https://jamaica.loopnews.com/content/bobby-pickersgill-admitted-uhwi-intensive-care-unit ; https://www.ourcampaigns.com/CandidateDetail.html?CandidateID=133608
[273] https://historica.fandom.com/wiki/Colin_Campbell_(Jamaican_politician) ; https://jamaica-gleaner.com/article/focus/20201101/colin-campbell-all-glitters-not-gold-ing
[274] https://www.jamaicaobserver.com/news/Norton-Hinds-walks-out-of-court–ordered-to-return
[275] https://www.goodcountry.org/global-vote/elections/zambia/candidates/wynter-kabimba/
[276] https://jamaica-gleaner.com/gleaner/20121205/lead/lead9.html
[277] https://www.theguardian.com/world/2012/dec/03/trafigura-zambia-bribery-allegations
[278] https://allafrica.com/stories/201306270860.html ; https://allafrica.com/stories/201212171987.html ; https://zambiareports.com/2014/09/11/acc-plans-re-open-kabimba-trafigura-corruption/
[279] https://zambiareports.com/2012/12/07/satas-soft-approach-on-anti-corruption-comes-under-fire/ ; https://allafrica.com/stories/201306270860.html
[280] https://www.lusakatimes.com/2013/04/24/wynter-kabimba-and-gbm-were-thoroughly-investigated-before-being-cleared-insists-acc/
[281] https://www.nyrstar.com/
[282] https://iceberg-research.com/2019/10/08/what-really-killed-nyrstar-nv-shareholders-have-a-strong-case-against-nyrstars-board-and-trafigura/
[283] https://www.trafigura.com/about-us/assets-and-alliances/nyrstar/
[284] https://www.trafigura.com/press-releases/nyrstar-restructuring-completed-trafigura-group-pte-ltd-becomes-majority-owner-of-nyrstar-s-operating-business ; https://iceberg-research.com/2019/10/08/what-really-killed-nyrstar-nv-shareholders-have-a-strong-case-against-nyrstars-board-and-trafigura/ ; https://investingnews.com/daily/resource-investing/base-metals-investing/zinc-investing/nyrstar-shareholders-lawsuit-against-trafigura/ ; https://www.trafigura.com/press-releases/nyrstar-restructuring-completed-trafigura-group-pte-ltd-becomes-majority-owner-of-nyrstar-s-operating-business
[285] https://iceberg-research.com/2019/10/08/what-really-killed-nyrstar-nv-shareholders-have-a-strong-case-against-nyrstars-board-and-trafigura/
[286] https://iceberg-research.com/2019/10/08/what-really-killed-nyrstar-nv-shareholders-have-a-strong-case-against-nyrstars-board-and-trafigura/ ; https://investingnews.com/daily/resource-investing/base-metals-investing/zinc-investing/nyrstar-shareholders-lawsuit-against-trafigura/
[287] https://iceberg-research.com/2019/10/08/what-really-killed-nyrstar-nv-shareholders-have-a-strong-case-against-nyrstars-board-and-trafigura/
[288] https://www.imvoconvenanten.nl/en/metals-sector/news/nyrstar-ondertekent-convenant
[289] https://www.hilldickinson.com/insights/articles/nautica-marine-limited-v-trafigura-trading-llc-2020-ewhc-1986-comm
[290] https://www.hilldickinson.com/insights/articles/nautica-marine-limited-v-trafigura-trading-llc-2020-ewhc-1986-comm
[291] https://www.hilldickinson.com/insights/articles/nautica-marine-limited-v-trafigura-trading-llc-2020-ewhc-1986-comm ; https://charterpartycases.com/case/595-nautica-marine-limited-v-trafigura-trading-llc-the-leonidas-2020-ewhc-1986-comm
[292] https://www.hilldickinson.com/insights/articles/nautica-marine-limited-v-trafigura-trading-llc-2020-ewhc-1986-comm
[293] https://www.curoil.com/
[294] See more: https://law.justia.com/cases/new-york/other-courts/2020/2020-ny-slip-op-30254-u.html
[295] https://law.justia.com/cases/new-york/other-courts/2020/2020-ny-slip-op-30254-u.html
[296] https://law.justia.com/cases/new-york/other-courts/2020/2020-ny-slip-op-30254-u.html
[297] https://www.valero.com/
[298] https://www.reuters.com/article/energy-lawsuit-valero/valero-points-a-finger-at-trafigura-as-source-of-bad-marine-fuel-court-documents-idUSL2N2811WK
[299] https://www.reuters.com/article/energy-lawsuit-valero/valero-points-a-finger-at-trafigura-as-source-of-bad-marine-fuel-court-documents-idUSL2N2811WK
[300] https://shipandbunker.com/news/am/380725-valero-facing-bad-bunker-lawsuits
[301] https://www.reuters.com/article/energy-lawsuit-valero/valero-points-a-finger-at-trafigura-as-source-of-bad-marine-fuel-court-documents-idUSL2N2811WK
[302] 2021.01.25 Chembulk Ocean Transp. Llc & Chembulk Trading II Llc v. Valero Mktg. & Supply Co. Lexis Nexis
[303] 2020.06.30 Nat-l Shipping Co. of Saudi Arabia v. Valero Mktg&Supply Co. Lexis Nexis
[304] https://www.reuters.com/article/energy-lawsuit-valero/valero-points-a-finger-at-trafigura-as-source-of-bad-marine-fuel-court-documents-idUSL2N2811WK
[305] 2020.06.30 Nat-l Shipping Co. of Saudi Arabia v. Valero Mktg&Supply Co. Lexis Nexis
[306] https://www.cdt.ch/economia/la-greensill-capital-e-arrivata-al-capolinea-GD4115811?_sid=ZUcO0jav ; https://www.startmag.it/economia/vi-racconto-il-papocchio-greensill-capital/ ; https://www.greensill.com/
[307] https://www.theguardian.com/politics/2021/mar/31/labour-urges-inquiry-into-david-cameron-links-to-greensill-capital
[308] https://www.thetimes.co.uk/article/credit-suisse-warned-about-invoice-linked-with-gupta-lsftgbbg8
[309] https://www.ft.com/content/25fdb537-adf2-4c82-ad6d-7421898e4b7c
[310] https://www.ft.com/content/25fdb537-adf2-4c82-ad6d-7421898e4b7c
[311] https://www.ft.com/content/25fdb537-adf2-4c82-ad6d-7421898e4b7c
[312] https://www.ft.com/content/25fdb537-adf2-4c82-ad6d-7421898e4b7c
[313] https://www.ft.com/content/25fdb537-adf2-4c82-ad6d-7421898e4b7c
[314] https://thepressfree.com/laccord-de-la-fonderie-de-dunkerque-ouvre-une-fenetre-sur-le-reseau-complexe-de-financement-de-gfg-2/ ; https://www.lemonde.fr/economie/article/2021/04/08/fonderie-de-dunkerque-autopsie-d-un-montage-financier_6075940_3234.html
[315] https://www.wsj.com/articles/greensill-capital-tumbles-into-insolvency-spreading-financial-pain-11615216346 ; https://www.ft.com/content/db5bc46a-57cc-4c7d-a6fe-47f5a59412d4
[316] https://www.trafigura.com/press-releases/rosneft-signs-crude-oil-supplies-contract-with-trafigura
[317] https://www.trafigura.com/trafigura-in-brief/
[318] https://youcontrol.com.ua/ru/catalog/company_details/40632421/ ; https://neftegaz.ru/news/Trading/210289-trafigura-obzhivaetsya-na-ukraine-kompaniya-otkryvaet-svoy-ofis-i-planiruet-aktivizirovatsya-na-ukra/
[319] https://www.mbdatabase.com/Basic-Information/Trafigura-Eurasia-LLC/58229
[320] https://yle.fi/uutiset/osasto/news/criticism_for_terrafame_investor_russian_ties_suspected_tax_evasion_and_toxic_waste_scandals/9455577
[321] https://www.ft.com/content/58351cfb-909e-4219-8290-db4d936b3696 ; https://www.vedomosti.ru/business/news/2015/05/28/594101-trafigura-stala-krupneishim-eksporterom-nefti-iz-rossii
[322] https://www.vedomosti.ru/business/news/2015/05/28/594101-trafigura-stala-krupneishim-eksporterom-nefti-iz-rossii
[323] https://www.vedomosti.ru/business/news/2015/05/28/594101-trafigura-stala-krupneishim-eksporterom-nefti-iz-rossii
[324] https://ucp.com/en/
[325] Nel 2017, Ilya Scherbovich è stato incluso nell’elenco degli uomini d’affari più ricchi della Russia secondo Forbes, prendendo la 111a riga dell’elenco. In varie occasioni, Ilya Scherbovich è stato membro del consiglio di sorveglianza di Sberbank, dei consigli di amministrazione di Federal Grid Company, Uralmash Oil and Gas Equipment, Rosneft e Transneft. See: https://ilyasherbovich.com/ilya_sherbovich_biographiya/
[326] https://www.nayaraenergy.com/
[327] https://www.rosneft.ru/press/news/item/191335/
[328] https://tass.ru/ekonomika/6778047
[329] https://www.vedomosti.ru/business/articles/2021/01/21/855032-trafigura-vlozhila ; https://www.worldoil.com/news/2021/1/5/russian-bank-funds-lion-s-share-of-trafigura-s-7b-rosneft-oil-deal
[330] https://expert.ru/2021/01/21/trafigura-serezno-vlozhilas-v-rosneft-i-rossijskuyu-arktiku/
[331] https://www.ft.com/content/58351cfb-909e-4219-8290-db4d936b3696
[332] https://www.trafigura.com/press-releases/trafigura-acquires-10-percent-of-vostok-oil ; https://www.interfax.ru/business/760359
[333] https://www.vedomosti.ru/business/columns/2021/02/14/857905-effekt-vostok-oila
[334] https://www.interfax.ru/business/770406
[335] https://www.vedomosti.ru/business/columns/2021/02/14/857905-effekt-vostok-oila
[336] https://www.ft.com/content/58351cfb-909e-4219-8290-db4d936b3696
[337] https://www.wam.ae/en/details/1395302807426
[338] https://www.afr.com/companies/energy/chevron-buys-puma-energy-to-re-enter-australian-fuel-market-20191219-p53lfj
[339] https://www.reuters.com/business/energy/trafigura-buy-sonangols-puma-energy-stake-600-million-2021-04-16/
[340] https://www.reuters.com/business/energy/trafiguras-puma-energy-raise-11-bln-with-share-issue-2021-03-09/
[341] https://www.reuters.com/business/energy/trafigura-buy-sonangols-puma-energy-stake-600-million-2021-04-16/
[342] https://www.reuters.com/business/energy/trafigura-buy-sonangols-puma-energy-stake-600-million-2021-04-16/
[343] https://www.offshore-technology.com/news/trafigura-stake-puma-energy/
[344] https://www.clbrief.com/puma-energy-and-angolan-general-go-separate-ways/
[345] https://www.reuters.com/business/energy/trafiguras-puma-energy-raise-11-bln-with-share-issue-2021-03-09/
[346] https://fortune.com/most-powerful-women-international/2020/emma-fitzgerald/ ; https://www.linkedin.com/in/emfitzgerald/?originalSubdomain=ch
[347] https://www.bloomberg.com/news/articles/2021-04-16/trafigura-takes-control-of-troubled-puma-energy-as-ceo-exits
[348] https://www.reuters.com/business/energy/trafiguras-puma-energy-raise-11-bln-with-share-issue-2021-03-09/
[349] https://rasmala.com/ ; https://www.dib.ae/docs/default-source/Mutual-funds/factsheet/Rasmala-Trade-Finance-Fund-November-2020.pdf
[350] https://mirainform.com/View-Reports/FARLIN-ENERGY–COMMODITIES-FZE/United-Arab-Emirates-UAE/1318556
[351] https://www.gtreview.com/news/global/rasmala-sues-trafigura-over-alleged-fraudulent-coal-trades/
[352] https://mirainform.com/View-Reports/FARLIN-ENERGY–COMMODITIES-FZE/United-Arab-Emirates-UAE/1318556

TAG: corruzione, Costa d'Avorio, inquinamento, jeremyweir, multinazionale, Rosneft, sonangol, trafigura

CAT: commercio internazionale, Inquinamento

(Video) Progettazione partecipata: Gestione per percorsi e presa in carico pazienti cronici

FAQs

What is Trafigura scandal? ›

Multinational oil trading company Trafigura produced the toxic waste on board the ship as a result of refining a dirty petroleum product called coker naphtha to mix with gasoline and sell it on as petrol. Trafigura knew the waste was hazardous, but hadn't figured out how to dispose of it safely.

What is Trafigura known for? ›

Trafigura is the market leader for the majority of the refined metals we trade. We trade copper cathodes, copper blister and copper wire rods, aluminium, lead, zinc, nickel and precious metals. We maintain a global presence.

Is Trafigura Swiss? ›

Trafigura Group Pte. Ltd. is a Singapore-incorporated multinational commodity trading company founded in 1993 that trades in base metals and energy.

What type of business is Trafigura? ›

Trafigura Group Pte. Ltd. operates as a commodities trading and logistic company. The Company offers crude oil, gasoline, fuel oil, biodiesel, condensates, concentrates, ores, refined metals, coal, and iron ore trading services.

How much do Trafigura traders make? ›

The estimated total pay for a Trader at Trafigura is $248,212 per year. This number represents the median, which is the midpoint of the ranges from our proprietary Total Pay Estimate model and based on salaries collected from our users. The estimated base pay is $132,493 per year.

Is Trafigura a good company to work for? ›

Excellent company to work with

Best company to work with in terms of Bonus, Culture & high standards.

1. Parte Terzo Cqc Merci Lezione 5/8 | Parte terzo Episode 23 Punjabi Urdu
(ABCD NEWS)

Top Articles

Latest Posts

Article information

Author: Kelle Weber

Last Updated: 12/30/2022

Views: 5982

Rating: 4.2 / 5 (73 voted)

Reviews: 80% of readers found this page helpful

Author information

Name: Kelle Weber

Birthday: 2000-08-05

Address: 6796 Juan Square, Markfort, MN 58988

Phone: +8215934114615

Job: Hospitality Director

Hobby: tabletop games, Foreign language learning, Leather crafting, Horseback riding, Swimming, Knapping, Handball

Introduction: My name is Kelle Weber, I am a magnificent, enchanting, fair, joyous, light, determined, joyous person who loves writing and wants to share my knowledge and understanding with you.